Fondi, ai funerali di Mattia di Manno fiori e palloncini bianchi: centinaia per l'ultimo saluto

Mercoledì 10 Giugno 2020 di Barbara Savodini
Fondi, ai funerali di Mattia di Manno fiori e palloncini bianchi: centinaia per l'ultimo saluto

Centinaia le persone accorse nel piazzale antistante la Chiesa di Maria SS.ma e San Pio X al Salto di Fondi per dire un'ultima volta addio a Mattia di Manno, il ragazzo scomparso domenica sera in via Sugarelle a seguito di un drammatico incidente in scooter. Solo i familiari sono entrati all'interno della struttura sacra per ascoltare l'omelia di Don Giuseppe Marzano, i compagni, gli amici, i conoscenti e tutti i residenti della contrada sono rimasti all'esterno, composti e distanziati. Migliaia di palloncini bianchi come il feretro e i tantissimi fiori si sono levati verso i cieli dai quali, ne sono tutti certi, Mattia ha seguito la mattinata per salutare tutte quelle persone che lo amavano profondamente. Il sacerdote, nella lunga e commovente omelia, ha ricordato la bellezza di Mattia, interiore ed esteriore, la sua personalità, il suo sorriso, la sua educazione, la sua curiosità con cui spesso si confrontava anche sugli argomenti della chiesa. Lo stesso ha riassunto la sua breve eppure intensa vita con parole di grande comprensione per chi cede alla rabbia e non riesce a trovare una spiegazione plausibile ad una tragedia così grande.

Mercoledì a Fondi l'ultimo saluto a Mattia I compagni: faremo la Maturità anche per lui

Morto ragazzo di 19 anni a Fondi: scooter contro un furgone, Mattia stava studiando per la Maturità

 

 

Un muro virtuale per ricordare Mattia: i messaggi dei compagni del "Filosi"

Al termine dell'omelia un cugino ha letto un pensiero da parte di tutta la numerosa famiglia; una volta all'esterno è stata invece una compagna di classe a leggere l'accorata lettera d'addio della preside dell'Istituto "Filosi" Anna Maria Masci. I docenti hanno già chiesto la possibilità di conferire al diplomando la Maturità alla memoria; ognuno dei suoi compagni, inoltre, porterà agli esami una piccola parte della tesina di Mattia. Le foto dei momenti più belli e spensierati hanno riempito un cartellone: il riassunto di una vita di emozioni, abbracci, amicizia e affetti con gli amici di sempre. Per la famiglia, però, Mattia rimarrà per sempre il cucciolo di casa ed è così che lo hanno voluto ricordare in un manifesto di addio dinnanzi al quale è stato impossibile trattenere le lacrime. «La morte lascia un dolore che nessuno può colmare - hanno voluto scrivergli mamma, papà e la sorella Claretta sperando che le parole non dette potessero in quel modo effettivamente raggiungere i cieli - ma l'amore lascia un ricordo che nessuno può rubare. Ci manchi cucciolo, ti porteremo per sempre nel cuore»

 

Ultimo aggiornamento: 18:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA