Yara, la sorella di Bossetti cambia cognome: «Non riesco a nominare mio fratello»

Yara, la sorella di Bossetti cambia cognome: «Non riesco a nominare mio fratello»
2 Minuti di Lettura
Giovedì 8 Ottobre 2020, 14:47 - Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre, 20:11

La sorella di Massimo Bossetti cambia cognome. In un'intervista a Quarto Grado, Laura Letizia Bossetti ha dichiarato: «Nei prossimi mesi cambierò il mio cognome, non riesco a nominare più mio fratello, né il suo cognome». E ha aggiunto: «Mi fa troppo male, sono stanca, questo cognome è stranziante da portare, voglio guardare avanti. Forse ho sbagliato a dire che i nostri genitori sono morti per il dolore, ma è così. Io gli voglio bene, ma lui ha deciso di allontanarsi. Ho avuto la tentazione di fermarmi al carcere di Bollate, ma non sono entrata».

LEGGI ANCHE Stasi, Bossetti, Olindo e Rosa, Parolisi: che lavoro fanno (in carcere) i detenuti «eccellenti»

Massimo Bossetti, condannato in via definitiva per l'omicidio di Yara Gambirasio, ha scritto una lettera a "Telelombardia" dopo aver appreso la notizia. La missiva è stata indirizzata al conduttore di "Iceberg Lombardia", Marco Oliva.

«Ho seguito la sua trasmissione - scrive Bossetti -. Le confido che non ha senso continuare a reagire alle provocazioni. Le mie parole sono schiette e sincere: ritengo che tutto sia stato pianificato come un gesto violento seguito da una sorta di provocazione nei miei confronti». «Questa provocazione - sottolinea Bossetti - merita una sola risposta, quella dell'indifferenza. Mia sorella faccia quello che più lei ritiene opportuno di fare. Ho altre cose più importanti di cui occuparmi per la mia vita». La lettera verrà letta in versione integrale questa sera a partire dalle 20.30 nel corso della trasmissione "Iceberg Lombardia" su Telelombardia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA