Marzia Saddemi, malore davanti al marito in viaggio di nozze: muore a 36 anni, era di Asti

Si è sentita male durante una ciaspolata in montagna, l'intervento dei medici non è servito a nulla

Asti, Marzia Saddemi si accascia per un malore e muore a 36 anni davanti al marito in viaggio di nozze
2 Minuti di Lettura
Giovedì 30 Dicembre 2021, 09:48 - Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio, 17:22

Doveva essere il viaggio più bello della sua vita, ma si è trasformato in un dramma. Marzia Saddemi, un'avvocatessa e docente universitaria di Asti, è morta a soli 36 anni durante la luna di miele per un malore improvviso. Si era sposata da pochi giorni e si trovava in viaggio di nozze con il neo marito in Val Pusteria, quando è stata raggiunta da infarto che non le ha dato scampo. Si è accasciata davanti al compagno, Matteo, che l'ha vista spegnersi senza poter fare nulla. L'intervento dei medici di Bolzano, dove è stata tempestivamente trasferita, non è servito.

Muore per infarto in viaggio di nozze

Marzia e Matteo si erano sposati lo scorso 18 dicembre a San Secondo ed era partita per il viaggio di nozze tra le nevi di Monguelfo. Alla cerimonia non avevano regalato bomboniere agli ospiti «ma fondi da destinare ad associazioni che collabora con l'ospedale pediatrico Bambin Gesù» il racconto della sorella a "La Stampa". 

Erano arrivati in Val Pusteria il 20 dicembre, poi il 22 hanno deciso di fare un'escursione con le ciaspole. E' qui che Marzia si è sentita male a causa «di un'aritmia che ha causato una fibrillazione ventricolare» spiega ancora la sorella. L'avocatessa è stata trasportata al reparto di Rianimazione di Bolzano con l'elisoccorso, ma non c'è stato nulla da fare. E' morta il 24, il giorno della vigilia di Natale che avrebbe dovuto trascorrere con i parenti. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA