Marito indagato per le tangenti, la moglie si uccide buttandosi dal ponte alto 25 metri

Marito indagato per le tangenti, la moglie si uccide buttandosi dal ponte alto 25 metri
1 Minuto di Lettura
URBANIA - E' della moglie del funzionario arrestato nei giorni scorsi il corpo recuperato questo pomeriggio dai vigili del fuoco nel fiume Metauro all'altezza del ponte della Badia. Pochi minuti dopo le 14 un passante ha dato l'allarme, immediato l'intervento delle forze dell'ordine con il volo da oltre 25 metri che non ha lasciato scampo alla donna di 45 anni, consorte del funzionario pubblico in servizio presso l'Unione Montana Alto Metauro. Una notizia questa che aveva fatto molto rumore in tutto il comprensorio e travolto la donna indagata anche lei come concorrente morale per le accuse mosse al marito.



 
Lunedì 8 Ottobre 2018, 20:08 - Ultimo aggiornamento: 20:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA