Mario Draghi contro i sovranisti: «In Ue la cooperazione è necessaria»

Venerdì 22 Febbraio 2019
4
Mario Draghi riceve la laurea ad honorem in giurisprudenza a Bologna, nell'aula magna di Santa Lucia. Alla cerimonia sono presenti, oltre al presidente della Bce, il rettore Francesco Ubertini, il direttore del dipartimento di Scienze Giuridiche Michele Caianiello e il professor Giovanni Luchetti.

BCE, bilancio 2018 chiude con utile in crescita a 1,6 miliardi

Una cinquantina di attivisti dei collettivi Hobo e Cua, dopo essersi radunati in piazza Verdi, cuore della zona universitaria di Bologna. Il gruppo, controllato dalla Digos, sfila dietro allo striscione con scritto «Tagli austerity: ma quale onore? Contestiamo Draghi l'affamatore». In mattinata alcuni attivisti di Link Bologna - Studenti Indipendenti, travestiti come i protagonisti di una serie televisiva, 'La Casa di Cartà, avevano protestato e distribuito volantini in centro contro l'arrivo in città di Draghi e contro l'Europa.

«In un mondo globalizzato tutti i Paesi per essere sovrani devono cooperare - ha detto nel suo discorso Mario Draghi - E ciò è ancor più necessario per i paesi appartenenti all'Unione europea. La cooperazione, proteggendo gli Stati nazionali dalle pressioni esterne, rende più efficaci le sue politiche interne
» Ultimo aggiornamento: 20:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La volpe sfrattata dai topi

di Marco Pasqua

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma