Maria Chiara Gavioli, l'imprenditrice trovata morta nella sua villa a Mogliano: il corpo scoperto dalla colf

Molto nota, la 47enne venne indagata insieme al fratello per il crac di Enerambiente. Sconosciute le cause del decesso

L'imprenditrice Maria Chiara Gavioli trovata morta nella sua villa a Mogliano. Il corpo scoperto dalla colf
1 Minuto di Lettura
Giovedì 20 Gennaio 2022, 19:50 - Ultimo aggiornamento: 19:59

L'imprenditrice Maria Chiara Gavioli è stata trovata morta nella sua villa a Mogliano mercoledì 19 gennaio 2022. Gavioli aveva 47 anni, lascia due figli. L'imprenditrice è stata trovata senza vita intorno alle 14 da una colf che ha subito allertato i carabinieri, non si conoscono ancora le cause della morte.

Chi era l'imprenditrice

Maria Chiara Gavioli fu indagata crac di Enerambiente (lei ha sempre respinto ogni accusa, affermando di essere stata inserita nel Cda a sua insaputa), la società del fratello Stefano Gavioli che, tra il 2010 e il 2011, in piena emergenza ambientale, fu impegnata nello smaltimento dei rifiuti a Napoli. Enerambiente fallì con un passivo di 106 milioni di euro e la Procura contesta a Gavioli e ad altri 18 imputati una serie di operazioni di distrazione, occultamento, dissipazione del patrimonio aziendale a danno dei creditori. Il tutto attraverso l’emissione di false fatture e la tenuta irregolare dei libri contabili. Ingenti somme sarebbero state utilizzate per spese personali e mutui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA