Mamma o non mamma, su Moltodonna il futuro non aspetta: ecco gli aiuti dell'Europa

Mamma o non mamma, su Moltodonna (domani con Il Messaggero) il futuro non aspetta
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 26 Gennaio 2022, 19:42 - Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio, 19:45

Pnrr, Family act, assegno unico universale: questi gli aiuti alla maternità messi in campo dal governo. E di sostegni alla maternità, o meglio alla genitorialità, il nostro Paese ha davvero bisogno. Nell’ultimo anno si è raggiunto il record negativo di nascite: poco più di 405mila bambini. E i dati sul 2021 non promettono nulla di buono. Da questi dati partiamo nel numero di MoltoDonna, inserto in edicola e sui siti dei quotidiani del Gruppo Caltagirone: Il Messaggero, Il Gazzettino, Il Mattino, Corriere Adriatico e Nuovo Quotidiano di Puglia. Sull'argomento intervista esclusiva alla commisaria europea alla democrazia e demografia Dubravka Šuica: «Per l’Europa i sostegni alle famiglie sono la terza importante transizione insieme a quella digitale e green». E accanto a un esercito di childfree c’è chi non si fa scoraggiare: è l’attrice romana Silvia D’amico, protagonista su Sky della nuova serie "Christian" che vuole prendersi la responsabilità di diventare genitrice.  E raccontiamo anche l’avventura di un papà davvero particolare, ovvero Iginio Straffi, creatore delle Winx che diventano maggiorenni. E altre figlie, figlie delle stelle si direbbe, si mettono in coda al difficile concorso dell’Esa: tra 22 mila candidati ci sono oltre 353 italiane che vogliono diventare come Samantha Cristoforetti. E infine: il 6 febbraio è il Giubileo di platino del regno della regina Elisabetta II,  vi sveliamo quali sono i cappottini di primavera per avere uno stile davvero regale

© RIPRODUZIONE RISERVATA