Mamma compra la scuola per non farla chiudere

Venerdì 14 Giugno 2019
Mamma compra la scuola per non farla chiudere

Compra la scuola per non farla chiudere. È il gesto di una donna, madre di una ragazzina di 14 anni e di un figlio di 8. Lei, Vanessa Crivelli, maestra elementare in altra scuola, ha dato l'annuncio al termine della festa di fine anno scolastico. La scuola è la Sant'Anna di Vallecrosia (Imperia), di proprietà delle Suore della Carità che hanno messo in vendita l'edificio a una cifra milionaria.

Troppe bocciature alle medie, genitori in rivolta. E a scuola arrivano i carabinieri

Salvini esulta su Fb per la pagella del figlio: «Tutti 8 e 9, si festeggia alla vecchia maniera»
 

«Ho promesso a mio figlio che avrei salvato la sua scuola e lo farò», ha detto la donna. «L'anno scorso mio figlio ha avuto un problema molto serio e mi ha chiesto di salvargli la scuola - ha spiegato Vanessa -. Abbiamo lottato tutti insieme, ma varie vicissitudini mi hanno portato a intraprendere questo cammino da sola. Non è facile, ma ho tante persone che mi affiancano e mi danno una mano. Le verifiche dovrebbero essere tutte ultimate. Per fine giugno mi auguro di potervi dare una risposta concreta: è più sì che no ma è tutto in mano alla banca».

La donna ha fatto capire di non essere sola nell'azione. Aperta nel 1904, la Sant'Anna è sempre stata gestita dalle suore che, nella primavera del 2018, avevano annunciato l'intenzione di chiuderla. Per evitarlo, alunni e genitori erano scesi in piazza dando vita ad un lungo corteo. Ma le suore erano state irremovibili: l'immobile deve essere venduto. Per salvare la scuola, l'unica via è quella di comprarla.

Ultimo aggiornamento: 24 Giugno, 10:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La generazione che snobba i motorini e pure i bolidi

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma