MALTEMPO

Maltempo, stop ai collegamenti con le isole per il forte vento. Neve sul Gargano, chiusa la strada per il Terminillo

Giovedì 27 Febbraio 2020
Maltempo, stop ai collegamenti con le isole per il forte vento. Neve sul Gargano

Il maltempo, il vento in particolare, torna a colpire l'Italia. A causa di condizioni meteo avverse, per il forte vento si registrano soppressioni nei collegamenti Laziomar con le Isole Pontine. Nello specifico, le corse Formia-Ponza delle 14.30 e Formia-Ventotene delle 15.30 di oggi non verranno effettuate. Sempre per maltempo non era stata effettuata la corsa Ponza-Formia delle 8.00. Lo comunica Astral Infomobilità. Astral infomobilità informa della possibile presenza di ghiaccio nel Frusinate: attivi mezzi spargisale di Astral spa sulle strade regionali 630 Ausonia, dal Km 17+000 al Km 2+850, e 149 di Montecassino. Chiusa per bufera di neve la strada provinciale 10 Turistica del Terminillo, tra il Km 11+000 e il Km 18+000 in località Iaccio Crudele. 

Roma, arriva il maltempo: a Fiumicino grandine e vento. Nevicata a Rocca di Papa

Meteo, inverno addio: un weekend da spiaggia con caldo e sole

Non hanno lasciato il porto di Bari due traghetti diretti in Albania a causa del forte vento che sta sferzando in queste ore la costa Adriatica. Entrambe le imbarcazioni sarebbero dovute partire nella serata di ieri. A Bari il vento ha divelto alcuni alberi e pergolati in via Michele Mirenghi, via Brigata Regina e sul lungomare Vittorio Veneto. In prossimità del mare, nella zona di Pane e Pomodoro, sono cadute alcune plafoniere dell'illuminazione pubblica. Sono intervenuti i vigili del fuoco. E' comparsa invece la neve in provincia di Foggia, con un brusco calo delle temperature: un leggero manto bianco ha ricoperto questa mattina le cime più alte del Gargano, tra Monte Sant'Angelo e San Marco in Lamis.
Le Eolie sono al momento isolate per il mare molto mosso che ha raggiunto forza 6 e per il forte vento che ha soffiato per tutta la notte con raffiche di vento da ovest-nord-ovest che hanno toccato la velocità di 50 chilometri orari. Aliscafi e traghetti da stamattina hanno sospeso i collegamenti tra Milazzo, Messina e le sette isole dell'Arcipelago delle Eolie. Nella rada di Lipari si sono messe al riparo tre navi cisterna della società Marnavi di Napoli.
Weekend di maltempo. Il flusso perturbato nordatlantico, scendendo di latitudine, condizionerà il tempo su gran parte del Paese già a partire dall'imminente weekend, preludio a una prossima settimana che si prospetta piuttosto movimentata sul fronte meterologico. Il team di meteo.it comunica che fino a venerdì il maltempo interesserà ancora le regioni centro meridionali, con precipitazioni a carattere sparso; sul resto del Paese invece avremo un tempo maggiormente asciutto e spesso soleggiato. Nel weekend però lo scenario muterà ancora una volta: sabato 29 febbraio, dopo un avvio di giornata tutto sommato stabile e asciutto, il tempo peggiorerà gradualmente a partire dalle regioni di Nordovest, con precipitazioni a carattere sparso che si estenderanno già dalle prime ore del pomeriggio al resto del Nord e sulla Toscana. Nel contempo arriveranno le prime piogge su Lombardia, Piemonte orientale ed ovest Emilia. Cadrà la neve sui rilievi alpini intorno ai 900-1000 metri ma con quote in ulteriore abbassamento col passare delle ore. Domenica poi il maltempo coinvolgerà maggiormente le regioni centrali fino al Nord del Lazio, interessando anche la Campania; tenderà a migliorare velocemente al Nord: tra la tarda sera di domenica e la notte successiva il quadro meteorologico tornerà rapidamente a peggiorare sulle regioni nord-occidentali, preludio ad un più intenso peggioramento atteso con l'inizio della prossima settimana.
 

Ultimo aggiornamento: 12:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Casa mia è piena di gente”. E menomale che si chiama isolamento

di Veronica Cursi