MALTEMPO

Maltempo, riaperto il viadotto dell'A6 a Savona chiuso per frana. Neve sulle Dolomiti

Lunedì 2 Marzo 2020
Maltempo, sale l'allerta: pioggia, vento e frane: chiuso un viadotto a Savona

Allerta gialla per il maltempo in Liguria, arancione in Toscana e a Trieste, neve sulle Dolomiti, pioggia forte a Genova, un vecchio viadotto in disuso che crolla sulla Cassia tra Radicofani e S.Salvatore, in Toscana, per la forza della piena del fiume e un altro chiuso per ore in via precauzionale sull'A6 nel savonese per l'incombere di materiale franoso. 

Maltempo, stop ai collegamenti con le isole per il forte vento. Neve sul Gargano, chiusa la strada per il Terminillo
 


Meteo, arriva finalmente l'inverno: pioggia e neve fino a martedì al centronord, poi toccherà al sud

L'inverno arriva a marzo nel Nord Italia, con piogge intense, calo delle temperature e quota neve a 900 metri in Friuli. Liguria sotto la pioggia battente: a Genova, sei voli sono stati dirottati dal 'Colombò a causa di una forte pioggia che ha preso di sorpresa la città. Allagamenti e raffiche di vento superiori ai 170 km/h hanno impegnato i vigili del fuoco. Nel Tigullio, l'Entella ha esondato nella zona della foce a Chiavari: chiuso un ponte e un sottopasso a causa della forte mareggiata che ha creato qualche allagamento lungo l'Aurelia tra Lavagna e Sestri Levante.

Un albero caduto ha interrotto la provinciale 42 a San Colombano Certenoli. Chiuso per precauzione il ponte di Comorga a Carasco sulla provinciale 227 della Fontanabuona. La forte pioggia (quasi 39 mm in un'ora nel savonese, secondo i dati pluviometrici di Arpal) ha fatto scattare i protocolli di sicurezza nel tratto tra Altare e Savona in direzione sud. Lo scorso novembre, in direzione nord, il movimento franoso aveva investito il 'tratto gemellò sul viadotto Madonna del Monte sempre sulla A6 Savona-Torino, poi ricostruito a tempo di record e inaugurato il 21 febbraio scorso. 

Venti forti e temporali in Ciociaria, la Protezione civile dirama l'allerta meteo

I sensori hanno dato l'allarme e la carreggiata sud nel tratto Altare - Savona è stato chiuso in via precauzionale per tutto il pomeriggio, secondo il protocollo di sicurezza. Poi in serata le autorità hanno dato l'ok alla riapertura della tratta Altare Savona in direzione sud e la viabilità è tornata normale in entrambe le carreggiate.

Dopo oltre due mesi senza precipitazioni rilevanti, la neve è tornata sulle montagne del Trentino. Sono attesi fino a 50 cm di neve fresca soprattutto sulle Dolomiti meridionali e in val d'Ultimo. Nelle altre zone sono previsti tra i 20 e i 40 cm. Si tratta della prima copiosa nevicata da prima di Natale. 
 

 

La quota neve è attesa mediamente attorno ai 900 metri, e localmente anche a quote inferiori durante le fasi più intense delle precipitazioni che si esauriranno domani: previsto un rinforzo dei venti da Nord che produrranno forti raffiche di foehn nei fondovalle. Allerta arancione anche in Toscana per rischio idrogeologico e idraulico valido fino alle 8 di domani per l'alta Versilia, la Garfagnana e la Lunigiana. Neve prevista solo sulle cime appenniniche, in abbassamento di quota nella tarda serata e nella mattina di martedì. Il viadotto lungo la strada regionale 2 Cassia al confine tra i Comuni di Radicofani e Abbadia San Salvatore, in provincia di Siena è crollato a causa della piena del fiume senza coinvolgere persone o cose. La struttura era chiusa dal 2014, a causa dei gravi dissesti a alcuni dei piloni. Oggi, dopo anni di abbandono, l'opera è collassata. Il 21 dicembre scorso, a causa del maltempo, era crollato un tratto della Cassia sempre tra Abbadia San Salvatore e Radicofani. Nessuno automobilista rimase coinvolto: il tratto era stato già chiuso per lavori a causa di una frana.

Ultimo aggiornamento: 21:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA