MALTEMPO

Maltempo in Nord Italia, frana in Alto Adige e tromba d'aria a Milano

Sabato 11 Luglio 2020

Forti piogge, bombe d’acqua, grandine, vento, un’ondata di maltempo sta interessando in queste ore alcune aree del Nord Italia. Un picco di violente precipitazioni ha coinvolto soprattutto l’Alto Adige, in particolare il Sud Tirolo, dove gli scrosci d'acqua hanno provocato un’immensa frana a San Vigilio di Marebbe. Scene impressionanti di un crollo che al momento non ha provocato vittime nè feriti, anche perché fortunatamente si è verificato lontano dal centro abitato.

Una tromba d'aria ha investito nel tardo pomeriggio di oggi l'hinterland milanese provocando ingenti danni. I vigili del fuoco sono al lavoro da ore per numerosi interventi dovuti ad alberi abbattuti, allagamenti di strade e tetti di abitazioni divelti in particolare a Inzago, Basiano, Pozzo d'Adda e Cambiago. Al momento non risultano feriti.
 

Sulla base delle previsioni e dei fenomeni in atto, il Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un’allerta meteo di colore giallo per la giornata di oggi sabato 11 luglio, dal tardo pomeriggio, per le regioni di Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e per alcuni settori di Piemonte e Lombardia (Il codice giallo avrà validità dalle 18 di oggi, sabato 11 luglio, fino alle 04 di domani, domenica 12 luglio). Sono previste condizioni di instabilità sulle zone appenniniche, specialmente sui versanti emiliano-romagnoli. 

E un'ondata di maltempo si registra proprio sulla Bergamasca, in particolare nella zona dell’Alto Sebino, dove si è abbattuto un forte temporale. Pioggia, grandine e vento hanno causato problemi soprattutto a Lovere e al mercato della mattina, inagibile a causa della violenta pioggia. Alcune bancarelle si sono ribaltate, ma non ci sono stati feriti: le avvisaglie del maltempo avevano fatto già sgomberare la zona.

I vigili del fuoco sono intervenuti a Parzanica, dove è crollato un tetto in cemento amianto di una struttura fatiscente. Sul posto anche i carabinieri e i tecnici comunali. Analogo intervento a Cirano di Gandino. Sul versante bergamasco del lago d’Iseo si sono registrate strade allagate, tombini otturati e detriti finiti sulle carreggiate.

Ultimo aggiornamento: 21:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA