MALTEMPO

Meteo, in Liguria fiumi esondati e famiglie sfollate. Frane isolano 900 persone. Alberi caduti e allagamenti nel Milanese

Venerdì 20 Dicembre 2019
1
Maltempo, allerta rossa in Liguria, Toti: «Massima prudenza». Si stacca una frana nel Pavese

Maltempo, è allerta rossa in Liguria dove si attende una perturbazione molto intensa, e le scuole oggi sono rimaste chiuse. Nel frattempo si è staccata una frana del Pavese. «Quella che sta per iniziare è un'allerta molto significativa legata ad una perturbazione molto intensa che interesserà la Liguria per tutta la giornata. Per questo, la nostra raccomandazione è di osservare la massima prudenza». Lo afferma in una nota il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti insieme all'assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone.

Frana nello Spezzino. A causa di una frana, settanta persone sono isolate nel Comune di Follo in provincia della Spezia, dove l'unica strada di accesso alla località Torenco è stata chiusa per inagibilità. A causa delle forti piogge il torrente Entella è esondato poco prima della foce a Chiavari, l'acqua è arrivata a lambire le panchine di un parco pubblico e un sottopasso si è allagato, ma dopo l'ondata di piena la situazione è tornata alla normalità e resta sotto attenzione. Nella zona di San Colombano Certenoli è esondato il torrente Lavagna senza creare danni, alcuni ponti in Val Fontanabuona sono stati chiusi per precauzione. L'allerta meteo rossa è cessata sul centro-ponente della Liguria e prosegue fino a mezzanotte nel levante della Regione dove i torrenti attenzionati speciali sono il Vara e il Magra.

Cade un pino: due donne ferite. Due donne sono rimaste ferite quando un grosso pino, schiantato dal vento, è caduto sulla loro auto. È successo a Urbania, in provincia di Pesaro e Urbino. Sul luogo i Vigili del fuoco e il 118. Forti raffiche di vento, con rami e piante cadute sono state segnalate in altre località delle Marche. ​

Frana a Badalucco. Nel Comune di Badalucco, nell'entroterra imperiese, una frana verificatasi in queste ore di maltempo ha isolato gli 800 abitanti dell'intero comune. Risultano inoltre evacuate anche 6 famiglie in località Regione Poggio, ma nessuna abitazione è stata direttamente coinvolta dallo smottamento. Sempre nell'estremo ponente ligure in zona Osentina nel Comune di Taggia due vigili urbani sono rimasti isolati a causa di una frana e si sono messi in salvo in una casa. Sulla SP 55 di Ceriana ha ripreso a muoversi la frana provocata dalle ultime ondate di maltempo.

Sottopasso allagato in Maremma, salvi quattro. Un'auto con quattro persone a bordo è rimasta bloccata in un sottopasso allagato al bivio di Ravi nel comune di Gavorrano (Grosseto), a causa del maltempo che sta interessando la zona dove è stata emessa allerta arancione. L'auto è stata recuperata dai vigili del fuoco e le quattro persone sono incolumi. Sempre a causa del maltempo ci sono alberi pericolanti nel comune di Montieri, in località Gabellino, e nel comune di Cinigiano dove due piante sono cadute occupando la sede stradale.

Rieti, nuova allerta meteo sul Reatino per venti forti

Caos treni sulla Roma-Napoli: alta velocità in tilt per un guasto. Rabbia pendolari a Termini
 

 

«Ci aspettiamo - ha detto Giampedrone - picchi da oltre 200 millimetri in 14 ore: se sommiamo una situazione di questo tipo agli oltre 45 giorni di allerta che abbiamo vissuto da fine ottobre ai primi di dicembre, è chiaro che questa nuova perturbazione ci preoccupa. Ci aspettiamo precipitazioni talmente forti e localizzate da poter determinare impatti al suolo significativi e una risposta dei bacini d'acqua molto repentina. La costa, tra il centro e il ponente della regione, sarà interessata da una mareggiata». Nelle ore di allerta rossa, chiusa tra i caselli di Savona e Altare l'autostrada A6, a partire dalle 8, nella carreggiata sud come previsto dal protocollo di sicurezza predisposto a seguito della frana che in località Madonna del Monte. «La riapertura - ha concluso Giampedrone - verrà comunicata dopo un'attenta valutazione della situazione, senza nessun automatismo al termine dell'allerta».
 

Alberi caduti nel Milanese. La pioggia e il vento che si stanno abbattendo in queste ore in Lombardia stanno causando diversi disagi a Milano e in provincia e, più in generale, in tutta la Regione. Diversi gli allagamenti registrati così come le telefonate ai vigili del fuoco per segnalare piante e alberi sradicati e finiti poi in strada. Interventi sono in corso a Cologno Monzese, Concorezzo, Cusano Milanino, Monza, Legnano e Samarate. Nessun danno al momento a cose o persone, eccetto qualche automobile che è rimasta coinvolta dalla caduta di rami. Nelle prossime ore la situazione maltempo dovrebbe restare stazionaria con piogge intense e venti sostenuti.

Esonda torrente nel sanremese e alberi su Aurelia. Frane, alberi crollati e un torrente esondato: è il bilancio dell'ondata di maltempo, che nelle ultime ore si è abbattuta nell'estremo ponente della Liguria, con particolare intensità nella zona di Sanremo. Sull'Aurelia, all'altezza del bivio per via Duca D'Aosta, dove la famosa salita del Poggio della Milano-Sanremo, è crollato un albero sulla strada. Una frana, invece, è scesa in frazione Borello, sotto San Romolo mentre il torrente Armea è esondato tra Biesse Laterizi e il ponte di ferro. In quel punto, la polizia locale ha chiuso la strada. Vigili del fuoco, protezione civile e forse dell'ordine sono al lavoro per sopralluoghi e interventi di sicurezza nel territorio.
 


Napoli: parchi e cimiteri chiusi. Domani resteranno chiusi i cimiteri ed i parchi della città di Napoli in conseguenza dell'allerta meteo di colore arancione valida per l' intera giornata (dalle 00:00 sabato 21 dicembre 2019 e fino alle 23:59 sempre di sabato 21 dicembre). In via prudenziale, si legge in una nota del Comune di Napoli, la disposizione di chiusura di parchi e cimiteri varrà anche per domenica 22 in previsione della prosecuzione delle precarie condizioni meteo attese anche per la giornata di domenica. Le scuole cittadine di ogni ordine e grado sono già interessate alla sospensione delle attività cosi come previsto dal calendario regionale scolastico. Si raccomanda di seguire con particolare attenzione le norme comportamentali in caso di avviso di allerta meteo sia per forti raffiche di vento che per fenomeni idrogeologici rilevanti, raccomandazioni contenute nella pagina del sito web del Comune.

Meteo, Natale al caldo con sole e temperature primaverili: «Maltempo solo nel weekend»

Scuole chiuse in molti comuni. Scuole chiuse a GenovaScuole chiuse anche in tutti i comuni della città metropolitana di Genova che si trovano in allerta rossa. Vacanze natalizie anticipate, quindi, per molti studenti liguri. Oggi sarebbe stato l’ultimo giorno di lezioni. Il comune di genova ha disposto anche la chiusura dei sottopassi. Scuole chiuse nei comuni del golfo del Tigullio. Scuole chiuse a Santa Margherita Ligure, Sestri Levante, Chiavari, Busalla, Casella, Crocefieschi, Isola del Cantone, Montoggio, Ronco Scrivia, Savignone, Valbrevenna, Vobbia. A Zoagli le scuole saranno aperte fino alle 11 e a Carasco fino alle 11.30. Scuole chiuse anche nell'Alessandrino. ​Scuole chiuse in alcuni comuni della provincia di Alessandria in seguito alla allerta arancione per il maltempo
 


Nove voli dirottati da Genova. Sono nove in totale, al momento, i voli in arrivo a Genova dirottati su altre città a causa dell'allerta rossa. Tra i voli che non sono riusciti ad arrivare nel capoluogo ligure anche un Airbus della Lufthansa proveniente da Francoforte con a bordo numerosi croceristi. Il pilota ha sorvolato per circa per 40 minuti il porto genovese e ha poi provato l'atterraggio da Ponente virando verso Varazze ma alla fine ha dovuto desistere ed ha cambiato rotta dirigendo verso Malpensa. Altri voli sono stati fatti atterrare a Torino e a Pisa. Tre, invece, i voli in partenza diretti a Roma e a Amsterdam che sono stati cancellati.

Strade chiuse nel savonese. Tre strade provinciali colpitè da frane, una delle quali ha costretto alla chiusura temporanea della strada, una grande buca sul'asfalto, alberi pericolanti: è questo un primo bilancio del maltempo che ha imperversato sulla provincia di Savona. Dalla provinciale 8 a Calvisio e la Sp6 a Casanova Lerrone sono temporaneamente interdette ma secondo i tecnici tutto dovrebbe «tornare a breve alla normalità». A Plodio si è originata una buca sulla sp11, causando alcuni rallentamenti al traffico, mentre un albero pericolante minaccia una casa a Giusvalla. Problemi anche a Urbe: chiusa la sp40 a Vara Inferiore per una frana che ha costretto allo stop della viabilità. 

Frana a Balduccio, 10 famiglie evacuate. Il maltempo che sta colpendo la Liguria e in particolare il ponente della Regione ha provocato una frana nel pomeriggio a Badalucco, nell'entroterra imperiese. Sul posto stanno operando i vigili del fuoco. Dieci famiglie risultano evacuate perché isolate, secondo quanto comunicato da Regione Liguria. Lo smottamento ha investito una strada comunale in località Regione Poggio, nessuna abitazione è stata direttamente coinvolta. Sempre a causa delle forti piogge nell'imperiese si è inoltre riattivata la frana di Rezzo.

 

Lazio, da stasera allerta arancione. «Il Centro Funzionale Regionale ha adottato l'avviso di criticità con indicazione che dalla tarda serata di oggi venerdì 20 dicembre e per le successive 24/36 ore si prevede nelle zone di allerta del Lazio: criticità idrogeologica e idraulica codice arancione su: Aniene, Bacini costieri Sud e Bacino del Liri; criticità idrogeologica e idraulica codice giallo su: Bacini costieri Nord, Bacino medio Tevere, Appennino di Rieti e Roma. Inoltre è stata adottata una fase operativa di attenzione per vento su tutte le zone di allerta. La Sala Operativa Permanente della Regione Lazio ha diramato l'allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si ricorda, infine, che per ogni emergenza la popolazione potrà fare riferimento alle strutture comunali di Protezione civile alle quali la Sala Operativa Regionale garantirà costante supporto». Così in una nota la Protezione Civile del Lazio.

 

Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre, 08:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani