CORONAVIRUS

Luca Zaia: «Centri estivi e Rsa riaprono lunedì». In Veneto solo 8 nuovi positivi

Martedì 26 Maggio 2020
Luca Zaia: «Centri estivi e Rsa riaprono lunedì». In Veneto solo 8 nuovi positivi

Coronavirus, importante annuncio del Governatore del Veneto Luca Zaia oggi nel consueto punto stampa. Una giornata importante nella quale si è parlato anche dei saldi estivi che saranno posticipati al primo agosto per dare un impulso maggiore al commercio. «Il Veneto è pronto ad aprire i centri estivi già da lunedì prossimo primo giugno e i familiari potranno tornare a trovare i loro cari ospiti nelle Rsa», ha detto Zaia.

Fase 2, recessione al femminile, le donne licenziate sono il 10% in più degli uomini

Zaia: centri estivi a macchia di leopardo

«Per i centri estivi da tre a 17 anni  sarà di certo un'apertura a macchia di leopardo dovuta alla loro organizzazione - ha spiegato Zaia - mentre siamo in attesa della validazione delle nostre linee guida da parte del governo per l'apertura degli asili nido». Per le Rsa ha spiegato poi il governatore del Veneto «questo sarà deciso nell'autonomia di ogni struttura. Ricordo che in Veneto abbiamo 300 case di riposo, 30 mila ospiti e 30 mila operatori, e che il 75% di questa ha avuto zero contagi, mentre nel restante 25 % abbiamo dovuto registrare più di 600 morti, su un totale di 900 registrati fino ad oggi in Veneto».
 

Coronavirus, il dramma di Claudio Bisio: «Mia madre morta durante la quarantena»

Zaia: spero elezioni a luglio. «Ad oggi la legge dice che il voto per le regionali sarà in una finestra tra il 25 settembre e il 25 dicembre. Il Comitato tecnico-scientifico invece dice che le elezioni devono essere fatte entro settembre. Noi chiediamo che si facciamo a fine luglio. Siamo in attesa visto che oggi c'era un riunione politica della maggioranza». Lo ha detto il presidente della Regione Veneto Luca Zaia e ha ribadito «E io resto fermo sulla data di luglio».

Fase 2, recessione al femminile, le donne licenziate sono il 10% in più degli uomini

Saldi estivi dal primo agosto. La giunta regionale del Veneto ha deliberato di posticipare l'avvio dei saldi al primo agosto, consentendo al tempo stesso, in via straordinaria e in deroga alla normativa regionale, lo svolgimento delle vendite promozionali nei trenta giorni antecedenti alle vendite di fine stagione. «Abbiamo deciso, in accordo con le associazioni di categoria, di dare un sostegno concreto alla ripresa del commercio - commenta l'assessore regionale allo sviluppo economico ed energia Roberto Marcato - se i saldi inizieranno un mese dopo rispetto al solito, abbiamo offerto la possibilità di effettuare vendite promozionali a partire dall'inizio di luglio».​
 

Bollettino Veneto, solo 8 positivi. Sono solo 8 i nuovi casi di positività al Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Veneto, rispetto a un totale di 19.105 soggetti positivi dall'inizio dell'epidemia. Il bollettino della Regione Veneto registra altri 8 decessi (2 negli ospedali), su un totale di 1886 decessi. Ma tutti i dati su contagi e malati in trattamento negli ospedali sono in calo: nei normali reparti Covid sono ricoverati attualmente 454 pazienti (26 meno di ieri), mentre nelle terapie intensive 38 (-1), dei quali 27 già negativizzati. 

 

Ultimo aggiornamento: 17:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani