Palamara: «Voglio subito essere sentito dalla Procura per questa accusa infamante»

Mercoledì 29 Maggio 2019
1
Palamara: «Voglio subito essere sentito dalla Procura per questa accusa infamante»

Luca Palamara al contrattacco: «Apprendo dagli organi di stampa di essere indagato per un reato grave e infamante per la mia persona e per i ruoli da me ricoperti. Sto facendo chiedere alla Procura di Perugia di essere immediatamente interrogato perché voglio mettermi a disposizione per chiarire, nella sede competente a istruire i procedimenti, ogni questione che direttamente o indirettamente possa riguardare la mia persona». Lo afferma in una nota l'ex consigliere del Csm.

LEGGI ANCHE: Corruzione, un pm indagato scuote la corsa alla procura di Roma

«Mai, e sottolineo mai, baratterei il mio lavoro e la mia professione per alcunché e sono troppo rispettoso delle prerogative del Csm per permettermi di interferire sulle sue scelte e in particolare sulla scelta del procuratore di Roma e dei suoi aggiunti», scrive ancora Palamara.

 

Ultimo aggiornamento: 30 Maggio, 08:43 © RIPRODUZIONE RISERVATA