CORONAVIRUS

Napoli, 41 clienti in un locale a luci rosse: denunce e multe (anche per assembramento)

Domenica 31 Gennaio 2021
Napoli, 41 clienti in un locale a luci rosse: denunce e multe (anche per assembramento)

Blitz dei carabinieri a Giugliano (Napoli), dove un locale a luci rosse è stato chiuso per sfruttamento della prostituzione. Dopo un lungo lavoro di osservazione, i militari delle stazioni di Quagliano e Giuglianosono entrati nel locale e lì hanno trovato, oltre ai 3 gestori, anche 41 clienti. I carabinieri hanno anche interrogato le donne presenti, accertando che nel locale c'era «la possibilità di sesso a pagamento». Immediatamente sono scattate le denunce per i titolari e i clienti, che sono stati multati anche per violazione delle normative anti Covid. Il locale, che aveva persino una reception, sala da ballo, bar, 2 bagni, spazia all'aperto e ben 9 camere da letto, è stato sequestrato.

Violazioni a Ischia

Violazioni alle normative contro il coronavirus sono state registrate anche a Ischia, dove un matrimonio è stata interrotto dall'arrivo dei carabinieri. Il fatto è stato accertato dai militari della stazione di Forio d'Ischia, che ha sorpreso gli sposi intenti a festeggiare con 17 invitati in un noto ristorante della zona. Tutti i commensali sono stati identificati e sanzionati per aver violato le norme anti contagio per il contenimento della pandemia da Covid. Sanzionato anche il titolare del ristorante, per il quale è scattata anche la chiusura, temporanea, del locale.

 

Amelia, ecco la stretta sulle norme anti-Covid. Attesa per la decisione sulla scuola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA