Bimba di tre anni muore travolta dal cancello del parco giochi a Lerici

Sabato 27 Aprile 2019
Bimba muore travolta dal cancello del parco giochi. Ferito il nonno

Una bimba di tre anni è morta schiacciata dal cancello del parco giochi a Pugliola, una frazione di Lerici. Ferito il nonno. La piccola è morta nel pomeriggio nello spezzino in un parco giochi per un incidente accaduto nei pressi del cancello d'ingresso. La bimba aveva appena finito di giocare felice nel parco e quando il nonno l'ha chiamata per tornare a casa è corsa verso l'uscita. Prima però un'ultimo gioco, proprio con il cancello, di tipo scorrevole: la piccola lo ha toccato, ha riferito un testimone, e questo le è crollato addosso, non lasciandole scampo.

Investita e uccisa da un Suv all'uscita di scuola: Marianne muore a 11 anni

Bambina investita davanti all'asilo, indagata la maestra: «Doveva controllarla»

Il testimone: «La piccola ha toccato il cancello e le è caduto addosso». «Mentre usciva dal parco giochi la bimba si è avvicinata al cancello e lo ha toccato, la grata si è mossa ed è precipitata a terra travolgendola». È la ricostruzione della tragedia di Pugliola fornita ai carabinieri da un testimone.
 


Il cancello caduto è in ferro ed ha una superficie di due metri per quattro. «Stiamo cercando di capire quali problemi avesse la struttura» dicono i militari. Al momento della tragedia i genitori della piccola erano nella loro abitazione, che si trova a pochi metri dal luogo dell'incidente, e sono subito accorsi chiamati dal nonno.

Secondo una primissima ricostruzione dell'incidente, il nonno avrebbe provato a proteggere la piccola dal cancello, che sarebbe uscito dalle guide, senza riuscirci. La bimba è stata portata all'ospedale Gaslini di Genova, ma il tentativo di soccorrerla da parte dei medici si è rivelato vano.

Il nonno della piccola è stato soccorso per un trauma al volto, riportato mentre tentava di sollevare il cancello e soccorrere la nipote, lo zio ha accusato un malore. Nel parco sono intervenuti anche i carabinieri della Spezia che hanno messo sotto sequestro l'area e stanno procedendo ai rilievi. Il corpo è stato trasferito all'obitorio dell'ospedale Sant'Andrea della Spezia.

Il sindaco di Lerici: «Cerchiamo di capire la cuasa dell'incidente». Il sindaco di Lerici, Leonardo Paoletti, sta cercando di capire quale sia stata la causa dell'incidente nel parco giochi comunale in cui una bambina del posto è morta schiacciata dal cancello di ingresso.

«Appena abbiamo avuto notizia della terribile tragedia abbiamo avviato le verifiche del caso per capire che cosa sia accaduto» ha detto all'ANSA Paoletti. «Al momento non posso dire altro. C'è una indagine in corso».

I carabinieri hanno messo sotto sequestro il parco e hanno individuato altri testimoni della tragedia. Si tratta di alcuni genitori che avevano accompagnato i loro bimbi nel parco approfittando della giornata di sole. Saranno sentiti nelle prossime ore per avere un quadro preciso della tragedia. I militari sentiranno anche il nonno della piccola, che è rimasto ferito in modo lieve. Verranno ascoltati anche i tecnici del Comune di Lerici per ricostruire lo stato di manutenzione del cancello.

Il cordoglio della Regione Liguria, Toti e Giampedrone: «Vicini alla famiglia». «Esprimiamo il più profondo cordoglio per la tragedia avvenuta oggi a Lerici. Con il presidente abbiamo sentito il sindaco che si è attivato immediatamente. Sappiamo che il parco era appena stato rifatto. La dinamica è da ricostruire, siamo in contatto con le autorità competenti». Lo spiega all'AdnKronos l'assessore regionale ligure alla Protezione Civile, Giacomo Giampedrone, dopo la tragedia di Lerici nella quale una bambina di 3 anni e mezzo ha perso la vita travolta da un cancello in un parco giochi pubblico. Insieme al presidente della Regione Liguria Giovanni Toti tutta la giunta ha voluto esprimere «profondo dolore e sconcerto per quanto accaduto oggi a Lerici, nella frazione Pugliola, dove ha perso la vita una bambina di 3 anni». «Regione Liguria è vicino alla famiglia della piccola ed è in contatto con le autorità per conoscere la dinamica dell'incidente», si legge in una nota.

Ultimo aggiornamento: 21:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma