Omicidio Leonardo, la madre del patrigno: «È sempre stato violento, da piccolo uccise 2 cagnolini»

Martedì 4 Giugno 2019 di Emiliana Costa
Omicidio Leonardo, la mamma del patrigno a Pomeriggio 5: «È un violento, da piccolo schiacciò e uccise 2 cagnolini»

Omicidio del piccolo Leonardo Russo. A Pomeriggio 5, ospite di Barbara D'Urso, Nicoletta, la mamma di Nicholas Musi, il patrigno del piccolo in carcere accusato dell'omicidio.  «È sempre stato un violento - racconta Nicoletta -. A 5 anni ha rotto un vetro di casa, a 6 anni ha picchiato un bimbo a scuola e ha rotto gli occhiali al maestro. Dava i calci alla maestra. Era già aggressivo da piccolo. Io e mio marito lo abbiamo messo in comunità. Ma neanche lì sono riusciti a salvarlo. Lasciava escrementi dietro ai comodini. Hanno provato con una famiglia affidataria a Torino, ma lì ha ucciso i 2 cagnolini, sedendosi loro sopra e facendo uscire le interiora. Aveva 9 anni».

LEGGI ANCHE Bimbo ucciso di botte a Novara, il compagno della mamma tenta il suicidio in cella
 

Mamma Nicoletta continua il drammatico racconto: «In comunità a Novara, ha tirato un triciclo a un bimbo. A 16 anni è tornato a casa. Avvertivo le varie fidanzatine di stare attente. Non ho conosciuto Gaia, sennò avrei potuto salvarla. La potevo togliere dalle mani di un assassino. L'ho denunciato varie volte, anche per minacce nei miei confronti». 

Nicoletta in lacrime conclude così: «È un mostro, non lo considero mio figlio. Gli devono dare l'ergastolo».

Ultimo aggiornamento: 19:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma