Lega, inchiesta fondi Film Commission: sequestrate due villette da 600mila euro a Desenzano

Venerdì 16 Ottobre 2020

Sequestrate due villette sul lago di Garda, del valore complessivo di circa 600mila euro, di proprietà di Alberto Di Rubba, ex presidente di Lombardia Film Commission e direttore amministrativo della Lega al Senato, e Andrea Manzoni revisore dei conti del Carroccio alla Camera. I due commercialisti sono ai domiciliari nell'inchiesta della procura milanese su Lombardia Film Commission. 

L'inchiesta sui fondi della Lega

Fondi Lega, la Procura alza il tiro: ora si indaga per riciclaggio

Fondi Lega, quell'indagine che può avvicinare la soluzione del giallo sui 49 milioni

 

Si tratta di due immobili all'interno del «Green Residence Sirmione» di Desenzano del Garda (Brescia) acquistati da una società riferibile ai contabili della Lega Alberto Di Rubba e Andrea Manzoni, arrestati lo scorso 10 settembre con le accuse di peculato e turbata libertà del procedimento di scelta contraente per il loro coinvolgimento dell'inchiesta sul caso della Lombardia film commission. Secondo quanto appreso il valore degli immobili è di circa 300 mila euro ciascuno. Il provvedimento, disposto dal gip Giulio Fanales su richiesta dell'aggiunto Eugenio Fusco e il pm Stefano Civardi, lo stanno eseguendo i militari del nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di Finanza.

Il provvedimento del Gip

Era «il reinvestimento del profitto proveniente dal peculato» il solo «obiettivo» dell'acquisto delle due villette sul lago di Garda sequestrate oggi dalla Gdf ad Alberto Di Rubba e Andrea Manzoni, i due revisori contabili in Parlamento per la Lega, agli arresti domiciliari dallo scorso settembre nell'ambito dell'indagine con al centro il caso Lombardia Film Commission e la creazione di presunti fondi nei per il Carroccio. Lo scrive il gip Giulio Fanales nel provvedimento con cui ha accolto la richiesta dei pm di sequestro dei due immobili con annesso un garage, residenza Bouganville e Tigli nel Green Residence Sirmione a Desenzano (Brescia) e che hanno un valore complessivo di 640mila euro.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 13:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA