Lecco, morto il bambino di 7 anni investito da un pirata della strada dopo 5 giorni di agonia: la Procura apre un'inchiesta

Lecco, morto il bambino di 7 anni investito da un pirata della strada dopo 5 giorni di agonia: la Procura apre un'inchiesta
2 Minuti di Lettura

È morto il bambino di 7 anni di Cernusco Lombardone (Lecco) che lo scorso giovedì scorso era stato travolto da un'auto assieme alla mamma di 38 anni e alla sorella di 12 a Merate. Il piccolo Gioele era ricoverato in condizioni gravissime all'ospedale di Bergamo, dopo essere stato trasferito con l'elisoccorso e dove i medici hanno tentato per cinque giorni di salvarlo. La madre e la sorella invece sono in condizioni meno gravi.

Auto contromano sull'asse attrezzato di Frosinone: muore un uomo di 38 anni, un'altra persona elitrasportata a Roma

Lesioni gravissime

Purtroppo le condizioni di Gioele erano gravissime a seguito di un volo di diversi metri dopo l’urto con l’auto. L’uomo alla guida della Fiat Punto aveva raccontato di essere stato speronato da un’auto pirata e di non essere quindi responsabile dell’incidente. Una versione dei fatti che non ha convinto gli agenti della Polizia locale che lo avevano denunciato per lesioni gravissime. Ora, con la morte del piccolo Gioele, dovrà rispondere di omicidio stradale colposo.

Scontro tra auto e tir sulla Cassino-Formia: muore un ragazzo di 22 anni

La Fiat Punto era guidata da un pachistano di 37 anni residente a Carate Brianza, nel Monzese, già denunciato in attesa del completamento dei rilievi e della consultazione anche delle immagini registrate dalle telecamere della zona. La procura di Lecco ha aperto anche un'inchiesta  e sono ancora in corso indagini per accertare la dinamica dell'incidente di giovedì.  

Martedì 11 Maggio 2021, 19:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA