Il Lazio a Dubai tra ambiente e innovazione

La Regione è presente al Padiglione Italia nei settori dedicati ad aerospazio, salute, agricoltura di precisione e food ma anche alla creatività di cinema e audiovisivo e della moda: una vetrina internazionale per le imprese

Il Lazio a Dubai tra ambiente e innovazione
di Fabio Rossi
4 Minuti di Lettura
Martedì 26 Ottobre 2021, 09:16 - Ultimo aggiornamento: 27 Ottobre, 15:12

«Cultura è innovazione, sostenibilità e benessere: il Lazio eterna scoperta». Sono le parole d'ordine portate all'Expo, in corso a Dubai, dalle Regione Lazio, presente come partner del Padiglione Italia. Una sezione i cui temi riguardano principalmente il clima, lo spazio, lo sviluppo urbano, la promozione del dialogo interculturale, l'innovazione e la digitalizzazione nella salute, nell'agricoltura e nella blue economy, e gli obiettivi dell'Agenda 2030 dell'Onu. Così la grande manifestazione negli Emirati arabi uniti diventa un nuovo ponte per rappresentare sui mercati internazionali, in particolare del mondo arabo, le eccellenze del Made in Lazio. «Expo 2020 Dubai è un evento che per i prossimi sei mesi sarà al centro dell'attenzione di tutto il mondo - spiega il governatore Nicola Zingaretti - Dopo lunghi mesi segnati dall'emergenza, l'Expo è un segnale importantissimo di riapertura e di rilancio del commercio internazionale. Il Lazio c'è, con la forza del suo territorio, con il suo patrimonio di imprese, cultura e tradizioni».

Gli obiettivi

Prima tra le Regioni italiane ad aver aderito al Padiglione Italia a Dubai, il Lazio affronta questa opportunità per il sistema Paese aprendosi a nuovi rapporti di relazione e internazionalizzazione con realtà del mondo arabo e di quello asiatico, del Nord Africa e di tutto il bacino del Mediterraneo. Si tratta di realtà che guardano con grande interesse all'Europa, all'Italia e in particolare al Lazio e alle sue eccellenze culturali e produttive e alle sue competenze in settori strategici dell'innovazione internazionale e mondiale come aerospazio, salute, agricoltura di precisione e food, ma anche alla creatività del cinema e audiovisivo e della moda. «L'Esposizione universale vuole puntare su una nuova visione del progresso imperniata sulla condivisione di obiettivi di sostenibilità economica, sociale ed ambientale e sulla cooperazione tra i popoli - sottolinea Quirino Briganti, responsabile Expo 2020 Dubai per la Regione Lazio Si tratta di temi presenti sul territorio del Lazio che esprimono i maggiori livelli di innovazione, competitività, sostenibilità e che verranno presentati all'interno del complesso Palinsesto che la nostra Regione ha organizzato per Dubai».

Il programma

Durante i prossimi sei mesi, con un flusso stimato di circa 25 milioni di visitatori, Expo 2020 Dubai offrirà quindi al Lazio un'occasione unica per avviare collaborazioni, sostenere la competitività del tessuto produttivo attrarre investimenti, stimolare la crescita dell'export e rafforzare la sua grande reputazione in termini di innovazione e di qualità della formazione universitaria. Non a caso saranno molte le università del territorio che porteranno a Dubai le proprie competenze e un'offerta formativa innovativa. Il Lazio parteciperà a numerose e importanti fiere internazionali che si svolgeranno durante il periodo dell'Expo: Downtown Design Dubai, con uno stand regionale coordinato da Adi Lazio all'interno della collettiva di Ice Agenzia; Speciality Food per l'Agroindustria; AirShow Dubai per il settore dell'Aerospazio e Sicurezza; Arab Health per il settore Salute e Benessere; Fiera Gulfood per il Settore Agroindustria e Innovazione. «Expo Dubai sarà un'importante vetrina internazionale per l'Italia, il suo stile di vita, la bellezza dei suoi territori e per la creatività e la forte spinta innovativa che caratterizzano il nostro sistema Paese, per il quale questo appuntamento rappresenta una preziosa occasione di ripartenza internazionale commenta l'assessore regionale allo Sviluppo economico, Paolo Orneli Voglio ringraziare il Governo italiano e, in particolare, il commissario generale dell'Italia a Expo 2020 Dubai, Paolo Glisenti, assieme a tutta la sua struttura, per l'impegno profuso per rendere possibile una partecipazione di alto profilo del nostro Paese». Nei mesi scorsi la Regione Lazio ha realizzato una serie di attività di avvicinamento a Expo come il ciclo di 15 appuntamenti di Informazione & Formazione con la partecipazione di circa mille imprese del territorio. Inoltre, è stato recentemente inaugurato a Dubai il Lazio Region Business Hub, che vede l'adesione di oltre 50 imprese laziali che saranno assistite e orientate, sia in presenza a Dubai, sia in modalità on line.

© RIPRODUZIONE RISERVATA