Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Lavoro: +207mila contratti stabili, calano quelli a tempo determinato

Lavoro: +207mila contratti stabili, calano quelli a tempo determinato
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 19 Giugno 2019, 14:15 - Ultimo aggiornamento: 14:17

Lavoro: prosegue la crescita dell'occupazione dipendente, che nel primo trimestre 2019 registra un saldo positivo di 138mila posizioni, rispetto al quarto trimestre 2018. Di queste, le posizioni a tempo indeterminato sono +207 mila, in calo quelle a tempo determinato (-69 mila), mentre le trasformazioni in contratti stabili (+223 mila) raggiungono il livello massimo. Emerge dalla nota congiunta sull'occupazione di ministero del Lavoro, Istat, Inps, Inail e Anpal, in base alle Comunicazioni obbligatorie.

Istat, 5 milioni di poveri assoluti in Italia nel 2018

Corte dei Conti: "Tempi lunghi per erogazione somme contratti apprendistato"
 





Nel confronto annuo, +376 mila le posizioni dipendenti (+401 mila stabili e -24 mila a termine). Il calo delle posizioni lavorative a termine, registrato nel primo trimestre 2019 sia rispetto al trimestre precedente (-69 mila) sia nel confronto annuo (-24 mila), è il primo dal secondo trimestre 2016.

© RIPRODUZIONE RISERVATA