Lampedusa, nuovi sbarchi. Il sindaco: «Bene la cabina di regia, ma Salvini smetta di fare propaganda»

Lampedusa, nuovi sbarchi. Il sindaco: «Bene la cabina di regia, ma Salvini smetta di fare propaganda»
3 Minuti di Lettura

Sono 635 i migranti sbarcati, con 4 barconi, durante la notte a Lampedusa. Poco prima di mezzanotte una motovedetta della Capitaneria ha soccorso un peschereccio con a bordo 352 persone, di varie nazionalità, a 9 miglia dalla costa. A ruota, un'altra motovedetta ha trasbordato, lasciando l'imbarcazione alla deriva, altri 87 uomini intercettati a 15 miglia. Alle 3:20 sono sbarcati 101 migranti, fra cui 10 donne e 3 bambini, soccorsi a 12 miglia. In contemporanea, sono arrivati altri 95 immigrati, fra cui 3 donne e 5 bambini. In 24 ore, a Lampedusa si sono registrati 20 sbarchi per un totale di 2.128 persone trasferite all'hotspot.

 

La cabina di regia a cui lavora il governo Draghi per affrontare il dossier migranti con tutti i ministeri competenti? «Un primo passo, mi aspetto che il tema resti al centro dell'agenda dell'Esecutivo». Il sindaco di Lampedusa, Totò Martello, è cauto. All'indomani dell'eccezionale ondata di arrivi che ha portato sulla più grande delle Pelagie quasi 2mila migranti, con gli sbarchi che sono proseguiti anche la scorsa notte, l'attenzione resta massima.

«Non si può continuare a parlare di emergenza migranti - dice all'Adnkronos -, il fenomeno è strutturale, va avanti da anni e non si può certo risolvere lavorando solo sull'accoglienza. Occorre agire sulle partenze, lavorare sull'altra sponda del Mediterraneo». Il maltempo nei giorni scorsi ha concesso una tregua alla piccola isola ormai da anni abituata agli approdi dei migranti sulle proprie coste. Ma ieri, complici le condizioni meteo favorevoli, le motovedette di Capitaneria di porto e Guardia di finanza sono state impegnate senza soluzione di continuità in una ventina di operazioni di soccorso.

Migranti, quasi 1.500 a Lampedusa: pressing Salvini su Draghi, verso cabina di regia

«Certo non ci si può affidare al meteo - avverte il primo cittadino - perché se è bastato un giorno di bel tempo per portare sull'isola 2mila migranti, in una settimana rischiamo di vederne arrivare 14mila». La nuova raffica di arrivi ha suscitato la reazione del leader della Lega, Matteo Salvini. «Il fenomeno non si risolve con gli slogan e gli annunci - sottolinea Martello -. Salvini e Meloni facciano una proposta concreta per affrontare il problema, invece di indicare strade non percorribili come quella del blocco nave». E al capitano che su Twitter ha scritto «sbarcano 1.200 clandestini in un giorno, un problema gravissimo per la piccola e splendida Lampedusa, ma per il sindaco è #colpadisalvini. Non sta bene», il primo cittadino replica a distanza. «Non ho mai detto che è colpa sua, Salvini punta a confondere le acque. Ho solo detto che bisogna smetterla con la propaganda buona sola a fare campagna elettorale e ad aumentare di qualche punto le preferenze nei sondaggi. Il tema è serio e non possono esserci bandierine di partito», conclude il sindaco.  

Migranti, guardia costiera libica salva 104 persone, morti un bambino e una donna: fermato uno scafista

Lunedì 10 Maggio 2021, 11:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA