MIGRANTI

Migranti, Conte: «No ingressi irregolari». Lampedusa, 200 arrivi. Porto Empedocle, 50 in fuga

Lunedì 3 Agosto 2020
12
Migranti, Conte: «No ingressi irregolari». Lampedusa, 200 arrivi. Porto Empedocle, 50 in fuga

Duecento migranti circa sono giunti tra la notte e l'alba a Lampedusa, a bordo di otto diversi barchini. La metà delle imbarcazioni è riuscita ad arrivare direttamente sulla terraferma e i migranti sono sbarcati in maniera autonoma. Gli altri natanti sono stati invece avvistati e agganciati al largo dalle motovedette. I 200 migranti sono stati trasferiti all'hotspot di contrada Imbriacola dove sono tornati ad esserci 910 persone a fronte dei 95 posti disponibili.

L'emergenza

Trasferimenti di migranti dall'hotspot di Lampedusa, ma anche nuovi arrivi di profughi a bordo di barche direttamente nel porto e sulla costa. Sull'isola prosegue incessante il transito di migranti nonostante l'allarme lanciato nelle ultime ore dal sindaco, il quale aveva paventato la chiusura del Centro che ospita gli immigrati, a rischio collasso dopo aver raggiunto quasi la soglia di mille presenze. Anche ieri, dopo gli ultimi sbarchi, sono giunti sul posto gli operatori per eseguire i tamponi, ma all'interno sono inevitabili gli assembramenti e la maggior parte degli ospiti, è stato constatato, non indossa le mascherine che pure sono state loro fornite. Proprio per far fronte a una situazione che appare sempre più complicata, nelle prossime ore è atteso, davanti a Lampedusa, l'ancoraggio della nave con mille posti per alleggerire la struttura sull'isola e quella di Porto Empedocle.
 

Migranti a Lampedusa, il sindaco Martello: «Sos sbarchi all'Hotspot 700 persone e 100 posti»

Conte: no a irregolari. «Non possiamo tollerare che si entri in Italia in modo irregolare» e «non possiamo permettere che i sacrifici» fatti dal Paese per la crisi Covid «siano vanificati». Lo ha detto il premier Giuseppe Conte nel corso del punto stampa da Cerignola. «Dobbiamo intensificare i rimpatri», ha aggiunto.

Migranti, a Lampedusa sbarcano in 250. Sindaco a Conte: «L'hotspot sta scoppiando». Musumeci: «Dichiarare emergenza»

Porto Empedocle, 50 in fuga. Sono una cinquantina i migranti tunisini che sono riusciti, dopo aver scavalcato la recinzione, a scappare dalla tensostruttura di Porto Empedocle (Ag). Quattro o cinque sono tornati, dopo qualche ora, spontaneamente,. Polizia, carabinieri e guardia di finanza stanno cercando i fuggitivi. Già una decina di giorni fa dalla stessa tensostruttura della Protezione civile erano scappati un centinaio di immigrati.
 

 

 

Ultimo aggiornamento: 17:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA