Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Incidente Irsina. Pierangelo muore a 18 anni, grave l'amica di 17. «Il tuo sorriso è nei nostri cuori»

Il tragico incidente è avvenuto questa mattina. I giovani erano partiti per trascorrere una giornata in piscina

Irsina, auto nel dirupo con 5 ragazzi: Pierangelo muore a 18 anni. «Il tuo sorriso è nei nostri cuori»
3 Minuti di Lettura
Domenica 5 Giugno 2022, 18:42 - Ultimo aggiornamento: 23:02

Erano partiti per una giornata in piscina ma è finita in tragedia. Questa mattina alle 9:30, sulla via Bardanica, nel comune di Irsina, un'auto con a bordo cinque ragazzi tra i 17 e i 18 anni è precipitata in un dirupo. Uno dei ragazzi, Pierangelo, è morto mentre altri due diciassettenni, un ragazzo e una ragazza sono stati trasportati in codice rosso all'ospedale. Particolarmente grave lo stato di quest'ultima che è ricoverata all'ospedale San Carlo di Potenza dove è arrivata in elisoccorso. 

La città di Irsina, in cui erano residenti i cinque ragazzi è profondamente scossa dal dolore per la tragedia avvenuta, dopo il post del sindaco Nicola Massimo Morea altre decine di cittadini si sono uniti al dolore delle famiglie dei giovani. 

 

L'auto ha sfondato il guardrail 

Le cause dell'incidente sono ancora in corso di accertamento. I cinque ragazzi erano partiti da Irsina questa mattina a bordo di una Fiat Punto per trascorrere una giornata in piscina ma nei pressi dell'incrocio con la statale 96 bis in direzione Potenza è avvenuto il tragico incidente. L'auto è uscita fuori strada, sfondando il guard rail e precipitando in un dirupo. Dei testimoni che hanno visto la scena hanno immediatamente allertato i soccorsi. Per estrarre i ragazzi è stato necessario l'intervento dei vigili del Fuoco, ma per il ragazzo non c'è stato nulla da fare.  

Il ricordo della squardra di calcio e il sindaco

Pierangelo Gentile aveva solo 18 anni, era tifoso del Milan e giocava a calcio nella squadra A.S.D. Irsinia che ha pubblicato un post di condoglianze su facebook: "La tragica morte di un ragazzo, di un nostro figlio, lascia inebetiti, increduli. Il primo pensiero è per lui, per l’interruzione del suo progetto di vita. La morte di un giovane colpisce tutta la comunità, ognuno viene toccato nell’affetto, nel senso di impotenza, nel dolore in quanto umani in grado di entrare in sintonia con il dolore altrui, e ci spinge a riflettere, a interrogarci, a ricercare un senso nella perdita. Una vita che si spegne troppo presto toglie un po’ di futuro e di fiducia a tutti. Ciao Pierangelo, il tuo sorriso sarà sempre impresso nei nostri cuori. UNO DI NOI PER SEMPRE".

Lutto anche nelle istituzioni, dove il sindaco di Irsina Nicola Massimo Morea ha espresso vicinanza alle famiglie: "Una giornata tristissima. Una giovane vita spezzata, tanti sogni infranti. Un dolore infinito per la famiglia, per gli amici, per tutta Irsina. Ciao Pierangelo". 

© RIPRODUZIONE RISERVATA