Intervento al cuore senza bisturi: l'ospedale veneto è il primo al mondo

Mercoledì 7 Novembre 2018 di Mauro Favaro
Gli hanno salvato la vita chiudendogli un foro all'interno del cuore con una molletta adattata per il caso specifico, scongiurando così il rischio di una emorragia fatale. Il tutto senza usare il bisturi e senza ricorrere all'anestesia. L'intervento eseguito dell'équipe dell'unità di Emodinamica del Ca' Foncello non ha precedenti al mondo.

Nessuno aveva mai provato a coagulare uno pseudoaneurisma post-chirurgico al ventricolo sinistro, una raccolta di sangue che si forma tra due strati di tessuto, complicanza rara, raggiungendo il cuore partendo dalla gamba, attraverso l'arteria femorale, esclusivamente con un sondino di due millimetri.

C'è riuscito Carlo Cernetti, primario della Cardiologia. L'operazione è stata portata a termine all'inizio di ottobre su un 64enne di Treviso, già alle prese con diversi problemi di natura cardiaca. Ed è perfettamente riuscita. Ora l'uomo è a casa e sta bene.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Mattia 15 anni e un sogno Diventare arbitro di calcio

di Mimmo Ferretti