Trieste, con lo scooter si schianta contro un bus: Margherita muore a 19 anni

Trieste, scontro fra scooter e autobus nella notte: morta una 19enne
3 Minuti di Lettura
Sabato 14 Agosto 2021, 10:33 - Ultimo aggiornamento: 16:43

Incidente nella notte fra scooter e autobus, morta una ragazza di 19 anni. Il suo nome - riporta Il Piccolo - è Margherita Primossi. La giovane è deceduta a causa delle ferite riportate in un incidente stradale avvenuto nella notte a Trieste e in cui sono rimasti coinvolti uno scooter e un bus della Trieste Trasporti. Secondo una ricostruzione, la giovane stava viaggiando a bordo dello scooter assieme a un ragazzo, quando all'altezza della centrale piazza Dalmazia, per cause in fase di accertamento, il loro mezzo si è scontrato con un autobus. Nell'impatto, avvenuto verso le 4.30, anche il giovane è rimasto ferito ed è stato ricoverato all'ospedale di Cattinara. Non sarebbe in pericolo di vita. Sul posto sono giunti i soccorsi sanitari del 118 e la Polizia stradale per i rilievi.

Trieste, la dinamica dell'incidente

Il conducente dell'autobus «ha tentato di rianimare la ragazza praticandole un massaggio cardiaco in attesa dei soccorsi, purtroppo invano». Lo riferisce in una nota Trieste Trasporti, che si stringe al dolore della famiglia della 19enne morta nell'incidente. «Dalle prime ricostruzioni - si legge nella nota - lo scooter proveniva da via Filzi a velocità sostenuta e ha mancato di dare la precedenza all'autobus che procedeva lungo via Ghega, diretto in via Carducci. L'impatto tra lo scooter e la parte anteriore destra dell'autobus è stato violentissimo. Il conducente del mezzo, 45 anni, è stato portato all'ospedale di Cattinara sotto shock».

L'autobus, della linea C, è stato posto sotto sequestro penale. «In questo momento di profondo dolore - aggiunge l'azienda - il presidente di Trieste Trasporti Pier Giorgio Luccarini e l'amministratore delegato Aniello Semplice, insieme con tutti i collaboratori, si stringono affranti e commossi alla famiglia della giovane. L'azienda esprime la più sentita vicinanza ai familiari e abbraccia il giovane rimasto ferito nello scontro». Trieste Trasporti, conclude la nota, «è a disposizione delle forze di polizia e delle autorità inquirenti al fine di consentire una accurata e compiuta ricostruzione dei fatti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA