ULTIMA ORA

Incidente in Trentino, morta ragazza di 16 anni: auto si ribalta, quattro giovani a bordo

Sabato 28 Novembre 2020
Incidente in Trentino, muore ragazza di 16 anni: auto si ribalta, quattro giovani a bordo

Tragedia, questa sera, sulle strade Trentino. Una ragazza di 16 anni è morta in un incidente stradale che si è verificato verso le 18. La giovane, che era a bordo di un'auto con altri tre giovani, è morta a causa delle gravissime ferite riportate. L'auto su cui viaggiava la ragazza - che stava percorrendo la strada provinciale 34, nel Comune di Tre Ville, nella frazione di Preore - si è ribaltata dopo una sbandata senza collisioni con altri veicoli. Sul posto la polizia locale delle Giudicarie, i carabinieri ed i vigili del fuoco di Tione, intervenuti con la pinza idraulica, ed i volontari di Preore. Gli altri tre occupanti dell'auto, tutti giovani, sono stati trasportati per le cure mediche negli ospedali di Trento e Rovereto.

 

È una ragazza di Zuclo di 16 anni (e non 15, come reso noto in un primo momento) la vittima dell'incidente stradale che si è verificato attorno alle 18 sulla strada provinciale 34, nel Comune di Tre Ville, in Trentino. Secondo la ricostruzione della polizia locale delle Giudicarie, che ha svolto i rilievi con il supporto dei carabinieri delle Stazioni di Carisolo e Tione, il giovane di 22 anni che era alla guida ha perso il controllo della Toyota Yaris, intestata alla madre, finendo contro alcuni alberi ai lati della strada.

A bordo del veicolo quattro giovani della zona: oltre al conducente, residente a Caderzone Terme e la povera vittima 16enne, residente a Zuclo, deceduta sul colpo, c'erano anche un 22enne di Strembo ed una 15enne di Giustino. I tre feriti sono stati elitrasportati in gravissime condizioni negli ospedali di Trento e Rovereto. Sul posto, oltre all'elisoccorso, sono intervenute numerose ambulanze, oltre ai vigli del fuoco di Tione e Preore. Sull'incidente è stata aperta un'indagine, diretta dal pubblico ministero Alessandra Liverani.

 

Ultimo aggiornamento: 22:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA