Incidente nave Venezia, il presidente dell'Autorità portuale convocato d'urgenza a Roma. Feriti in condizioni stabili

Lunedì 3 Giugno 2019
2
Incidente nave Venezia, il presidente dell'Autorità portuale convocato d'urgenza a Roma

Il giorno dopo l'incidente della nave da crociera a Venezia, scatta l'inchiesta per accertare eventuali responsablità. Il presidente dell'Autorità di sistema portuale del mare Adriatico Settentrionale Pino Musolino è stato convocato d'urgenza a Roma dal Ministero dei Trasporti ed infrastrutture a seguito dell'incidente nautico accaduto lungo il Canale della Giudecca dove la nave Opera di Msc crociere perso il controllo è andata a sbattere su una riva coinvolgendo un battello passeggeri. A renderlo noto è la stessa Autorità di sistema portuale che aveva annunciato per oggi pomeriggio e che di conseguenza l'ha annullata, una conferenza stampa per fare il punto sulla vicenda.
 


APERTA UN'INCHIESTA
La Procura di Venezia ha aperto un fascicolo a carico di ignoti sull'incidente navale nel canale della Giudecca, e valuta se procedere per il reato 1231 del codice di navigazione, inosservanza delle norme sulla sicurezza. Lo ha detto il procuratore Bruno Cherchi. Nei prossimi giorni verrà disposta la consulenza tecnica, e se vi saranno atti irripetibili, com'è probabile, vi saranno iscrizioni di indagati. Sono finiti sotto sequestro i sistemi di movimento (motorini, timone, scatola nera), ma non la nave stessa.

LE CONDIZIONI DEI FERITI
Sono sotto stretto monitoraggio, all'Ospedale Civile di Venezia, le condizioni delle due pazienti straniere ricoverate dopo l'incidente nautico, ieri, alla banchina di San Basilio. Per la turista australiana, di 66 anni, prosegue l' osservazione per le conseguenze del trauma toracico-dorsale riportato a bordo del battello nel momento dell'impatto.

La turista neozelandese, 71 anni, invece, ha inteso sottoporsi nell'ospedale lagunare alle cure necessarie per il trauma complesso subìto alla spalla, per cui sarà necessario un intervento chirurgico. Sono state dimesse ieri, nella mattinata stessa dell' incidente, le altre due turiste giunte in Pronto Soccorso, una donna statunitense e un'altra australiana, che sono state medicate per traumi minori.

Ultimo aggiornamento: 4 Giugno, 18:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Romani pronti al rientro ma potrebbero ripensarci

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma