Lecco, incendio del bus: «Così ho salvato i 25 ragazzi nella galleria», il racconto dell'autista della Croce Rossa

Lecco, incendio del bus: «Così ho salvato i 25 ragazzi nella galleria», il racconto dell'autista della Croce Rossa
4 Minuti di Lettura
Martedì 13 Luglio 2021, 18:19 - Ultimo aggiornamento: 15 Luglio, 10:45

Ha salvato 25 ragazzi da una morte terribile nel bus in cui sta sviluppando un incendio, ma adesso si schermisce dietro a un lineare: «Ho fatto solo il mio dovere». Mauro Mascetti è l'autista del bus che questa mattina è stato incenerito dalle fiamme nella galleria Fiumelatte  della Superstrada 36 che collega Lecco alla provincia di Sondrio: con lui un gruppo di ragazzi dai 14 ai 16 anni diretti a Livigno che se la sono cavata con uno spavento: sette di loro sono stati portati in ospedale per accertamenti, ma si è trattato soltanto di precauzioni. Si tratta di 5 ragazze  due ragazzi giunti in codice verde all'ospedale "Manzoni" di Lecco per aver respirato il fumo causato dall'incendio.

Mascetti è un dipendente della Croce Rossa di Lecco che aveva preso in carico quei ragazzi dell'oratorio di Lipomo (Como: «Una volta compreso il pericolo - racconta - ho pensato solo a mettere al sicuro i ragazzi facendo in modo che fossero poi portati lontano dalla galleria dal coordinatore dell'oratorio, la sola priorità era la vita dei ragazzi».  

Lecco, l'autista della Croce Rossa che ha salvato 25 ragazzi

La Croce rossa - in una nota - ha ricostruito che cosa è successo: l'autista ha tenuto il bus in assetto nonostante lo scoppio di una gomma, e poi, visto che il mezzo era attaccato da un principio di incendio, ha accostato facendo scendere i ragazzi dirigendoli fino nel corridoio di sicurezza della galleria. Una volta raggiunta un'area sicura il gruppo è stato riaccompagnato a casa attraverso due pullmini sempre della Croce Rossa. Nel frattempo cinque squadre dei Vigili del Fuoco hanno domato l'incendio. Il bus era stato revisionato il 9 giugno 2021 dalla Motorizzazione Civile di Como e il servizio era fra quelli messi in atto con frequenza per aiutare le associazioni del territorio, in particolare con l'Oratorio della Parrocchia di Lipomo.


Mascetti, 48 anni, è volontario della Croce Rossa dal 2000 e dal 2010 è dipendente dell'ente. Abita a Comi, è sposato e ha due figli. Alterna la guida delle ambulanze a quella del bus, sempre della croce rossa.  «Una volta che i ragazzi erano in salvo - ha detto ancora - ho provato a spegnere l’incendio, ma si è subito capito che non c'era più nulla da fare per quel bus».
 

Con grande prontezza di riflessi e facendo leva sulla propria esperienza, in altre parole, il conducente ha deciso che sarebbe stato troppo rischioso raggiungere l'uscita della galleria perché il movimento del bus avrebbe potuto alimentare le fiamme che si stavano sviluppando dopo lo scoppio di un pneumatico: così, senza avere atteggiamenti allarmati per non scatenare il panico fra i ragazzini, ha accostato e ha invitato i passeggeri a scendere in maniera ordinata facendoli poi mettere in fila indiana a lato della carreggiata. Infine li ha guidati fino all'uscita più vicina della galleria. Appena in tempo perché poi là sotto, alle loro spalle, si è scatenato l'inferno: sono servite cinque squadre dei vigili del fuoco di Lecco e Bellano, che hanno impiegato anche prodotti schiumogeni, per spegnere le fiamme che nel frattempo avevano completamente distrutto il bus. La Superstrada è stata chiusa e il traffico diretto verso nord deviato ad Abbadia Lariana lungo la provinciale 72.

Video

Bus in fiamme in galleria, in salvo 25 bambini

 

«Bravo, anzi, bravissimo l'autista dell'autobus che, con tempismo e grande lucidità, è intervenuto garantendo l'incolumità dei ragazzi a bordo. A lui va il più sentito ringraziamento della Regione Lombardia e di tutti i lombardi. Un plauso anche ai Vigili del Fuoco e a tutti coloro che sono intervenuti per prestare soccorso». Così il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. Sulla vicenda è intervenuto anche l'assessore regionale alla Sicurezza e Polizia Locale, Riccardo De Corato. «Mi unisco al presidente Fontana nel ringraziare i Vigili del Fuoco di Bellano e di Lecco intervenuti per spegnere l'incendio. Rinnovo i complimenti all'autista, Mauro Mascetti, per la prontezza e il coraggio dimostrati. Per fortuna la vicenda si è conclusa nel migliore dei modi».

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA