Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Incendio a Bibione, in otto nel fiume per sfuggire alle fiamme: pompieri da tutto il Veneto

La colonna di fumo è visibile da Trieste a decine di km

Incendio a Bibione, otto persone si gettano nel fiume per sfuggire alle fiamme. Salvate dalla Capitaneria
2 Minuti di Lettura
Venerdì 15 Luglio 2022, 18:26 - Ultimo aggiornamento: 16 Luglio, 17:01

Allarme tra il Friuli Venezia Giulia e il Veneto per un vasto incendio in corso a Bibione (Venezia) tra Faro e Passo Barca. Le fiamme sono divampate in un bosco intorno alle 14:30, espandendosi rapidamente e creando una colonna di fumo così alta da poter essere vista persino a Trieste, che si trova a decine di chilometri.

Caldo record in tutta Europa, incendi devastano Francia e Spagna. In Portogallo 47 gradi, emergenza nazionale in Gran Bretagna

Le fiamme lambiscono le case, in otto si gettano nel fiume 

Il rogo ha raggiunto anche un'area abitata: otto persone si sono gettate in acqua nel fiume Tagliamento per scampare al rogo e sono state messe in salvo dalla locale Capitaneria di Porto. A Lignano Sabbiadoro, località balneare in provincia di Udine, la cenere piove dal cielo in maniera abbondante e i cittadini denunciano odore acre e puzza di bruciato. Una sensazione che sta diminunendo negli ultimi minuti forse per una diversa direzione del vento.

 

Le operazioni di spegnimento 

Nello spegnimento del rogo sono impegnate decine di Vigili del fuoco di Veneto e Friuli Venezia Giulia. Sono state inviate, in supporto ai colleghi del Veneto, numerose squadre del Friuli Venezia Giulia, provenienti dal Comando di Udine. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA