Gorizia, crolla palazzina: trovati tre corpi senza vita. «È come uno scenario di guerra»

Giovedì 20 Giugno 2019
Tre corpi senza vita sono stati estratti dalle macerie della palazzina crollata a Gorizia. Alle 4,20 di questa mattina, un'esplosione ha causato il crollo del solaio nel piano rialzato della palazzina di due piani, probabilmente a seguito di una fuga di gas. È successo al civico 87 di viale XX settembre.  Si tratta della coppia che abitava al piano di sopra e, in mattinata, è stato trovato il corpo di una terza vittima per il crollo della palazzina di Gorizia. Lo si apprende dai vigili del fuoco.
 

La palazzina è crollata completamente. I soccorritori stanno lavorando per rimuovere le macerie. Sul posto sono presenti anche i carabinieri della Comando provinciale di Gorizia. I militari hanno riferito che la palazzina era costituita di tre appartamenti: uno sarebbe stato vuoto al momento dello scoppio, un altro occupato da una sola persona e un terzo da una coppia. Nei pressi è parcheggiata un'auto che sarebbe di proprietà proprio della coppia. I carabinieri hanno provato a contattare i proprietari al telefono ma inutilmente.

«Quando si arriva si trova uno scenario che assomiglia alla guerra: essendoci stato un crollo di tutti e tre i piani superiori c'erano molte macerie e c'erano anche dei frammenti proiettati nelle altre case di fronte». Così il direttore regionale dei Vigili del fuoco Eros Mannino, descrivendo la scena trovata questa mattina poco dopo le 4, quando i soccorsi sono arrivati in viale XX settembre dove è crollata una palazzina.

  Ultimo aggiornamento: 21 Giugno, 10:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vita spericolata di una mamma quando i figli sono in vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma