Monte Bianco, rischio crollo ghiacciaio: il sindaco di Courmayeur ferma auto e pedoni

Venerdì 27 Settembre 2019
Monte Bianco, rischio crollo ghiacciaio: nuova ordinanza del sindaco di Courmayeur

Il sindaco di Courmayeur, Stefano Miserocchi, ha emanato una nuova ordinanza sulle misure di Protezione civile legate al potenziale rischio legato al ghiacciaio Planpincieux del Monte Bianco in Valle D'Aosta. Le nuove misure, che tengono conto di quelle già attivate nei giorni scorsi, inseriscono nuove indicazioni rispetto all'apertura della strada interpoderale Montitaz/Planpincieux. In particolare la nuova ordinanza, a partire dalle ore 9 di oggi, conferma: il divieto d'accesso pedonale e con mezzi a motore nelle aree indicate come zona 1 e zona 2 della planimetria allegata; la chiusura della strada comunale per la Val Ferret nel tratto compreso tra l'intersezione con la strada poderale della Montitaz e la località Planpincieux; la chiusura della strada interpoderale per la località Rochefort; l'evacuazione degli immobili individuati in planimetria nelle zone 1 e 2.

I climatologi: «Oceani e ghiacciai, siamo nel mezzo di una crisi climatica»
Monte Bianco, dati choc dal radar. «Il ghiacciaio scivola 35 cm al giorno»
 

 

Durante la notte è consentito il transito dei soli veicoli di soccorso, preventivamente autorizzati dal sindaco o dal responsabile comunale di Protezione civile. Lungo la strada interpoderale Montitaz/Planpincieux, è autorizzato, in qualsiasi orario: il transito veicolare di mezzi di peso inferiore ai 35 quintali, tramite senso unico alternato disciplinato da impianto semaforico.

Mezzi che devono essere condotti: da proprietari di immobili, titolari di esercizi pubblici, attività commerciali o sportive, situati presso le aree a monte della zona vietata; da guide alpine e/o accompagnatori natura; da imprese impegnate in lavori (con mezzi di peso inferiore ai 35 quintali; da veicoli destinati, da parte delle suddette categorie, al trasporto della rispettiva clientela e/o utenza e/o lavoratori. Lungo la strada interpoderale Montitaz/Planpincieux, è autorizzato, in qualsiasi orario il transito pedonale e in bicicletta, da parte di chiunque. Il sindaco di Courmayeur, Stefano Miserocchi, fa sapere che «nessun ghiacciaio sta cadendo dal Monte Bianco su Courmayeur, né tantomeno sono state fatte evacuazioni a Courmayeur poiché non è interessata dalla scenario di rischio».
 


La situazione a Courmayeur è assolutamente ordinaria e non vi è nessun rischio, né per i centri abitati, né per le persone, per le frazioni. La zona interessata dall'eventuale caduta di porzione di ghiacciaio di Planpincieux è ben localizzata lungo un tratto di strada (700 metri) della Val Ferret, vallata laterale a Courmayeur».

Ultimo aggiornamento: 13:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA