VIDEO

Genova, la denuncia di una ragazza lesbica: «I miei vicini mi hanno distrutto la macchina. Ogni giorno mi chiamano pervertita»

Mercoledì 28 Ottobre 2020
3

Un appello commovente che in queste ore sta facendo il giro del web. È la storia di una ragazza omosessuale di Genova, Camilla Cannoni, che ha deciso di raccontare gli atti di bullismo che di frequente è costretta a subire per mano dei vicini di casa. Il video, diventato immediatamente virale su Tik Tok, la riprende in un garage, accanto alla sua automobile - una Fiat Seicento grigia - mentre con la voce strozzata dalle lacrime racconta: «Mi hanno rotto lo specchietto, bucato quattro gomme».

«Ovviamente ho sporto denuncia - continua la giovane - ma bisogna capire cosa riusciranno a fare. Intanto mi rivolgo alla comunità Lgtb, possiamo fare qualcosa? Io mi sento ogni giorno chiamare p.....a e pervertita». Un escalation di violenza verbale che ha toccato il suo culmine con i danni alla vettura: «Adesso sono arrivati persino a danneggiare la macchina con cui io ogni giorno vado a lavorare». Quindi un appello: «Ditemi voi cosa devo fare? Io, come ogni cristiano, mi alzo la mattina, vado a lavorare e pago il mutuo. Ho 23 anni e lo pago da tre, non so in quanti alla mia età lo facciano. Ma posso avere una mano gentilmente? Visto che lo stato non me la da». A dare un barlume di speranza è lei stessa poco dopo, raccontando su Instagram dell'intervento tempestivo della polizia e spiegando: «Quel ragazzo mi augurava di morire mentre io passeggiavo in cortile con il cane, che per la rabbia ha rotto il guinzaglio».

Videogame, trionfano le eroine: «Alla console senza stereotipi»

Ultimo aggiornamento: 18:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA