Gaia Morassutti, morta a 16 anni investita da un'auto pirata

foto

Ha lottato per due settimane con tutte le forze che a 16 anni si possono avere, ma non ce l'ha fatta. È morta una delle quattro ragazzine investite a Quezzi, sulle alture di Genova, da un'auto pirata lanciata a folle velocità. La giovane, Gaia Morassutti, era ricoverata al centro grandi ustionati dell'ospedale Villa Scassi e le sue condizioni si sono aggravate negli ultimi giorni. Intanto la polizia municipale e gli agenti delle volanti hanno denunciato un quarto passeggero che quella notte era a bordo della vettura ed era scappato senza aiutare i feriti.


ALTRE FOTOGALLERY DELLA CATEGORIA

Premio Messaggero per i giovani. «I nostri sogni ora sono obiettivi»