Vercelli, fuggì dal carcere calandosi con le lenzuola la notte di Capodanno: arrestato all'estero

Vercelli, fuggì dal carcere calandosi con le lenzuola la notte di Capodanno: arrestato all'estero
2 Minuti di Lettura
Martedì 1 Marzo 2022, 09:23 - Ultimo aggiornamento: 09:25

Si era calato dalla sua cella con delle lenzuola, come in un film, facendo perdere le sue tracce la notte di Capodanno. È stato catturato all'estero Kristjan Mehill, evaso due mesi fa dal carcere di Vercelli. Tre le custodie cautelari eseguite a carico dei complici dalla Polizia di Vercelli e dal Nucleo Investigativo Regionale della Polizia Penitenziaria di Torino, a conclusione di una prolungata indagine coordinata dalla locale Procura della Repubblica.  

Roma, paura alla trattoria Due Ponti: il titolare picchiato e rapinato

Kristjan Mehilli, il rapinatore 29enne di origine albanese era evaso dal carcere di Vercelli la notte di Capodanno. Il latitante era stato individuato in Olanda e la Questura di Vercelli era sulle tracce del fuggitivo ormai da quasi due mesi. Alcuni suoi complici sono stati arrestati in Lombardia. Mehilli era evaso la notte tra il 31 dicembre e il primo gennaio dal carcere di Vercelli, dopo essersi calato con alcune lenzuola dalla propria cella. La fuga era stata portata a termine con l'aiuto di altre persone, suoi complici, che avevano forzato i cancelli perimetrali della casa circondariale. L'uomo, che doveva scontare una condanna fino al 2029 per una violenta rapina di qualche anno fa nell'abitazione dell'imprenditore vinicolo Riccardo Coppo a Cella Monte, nell'Alessandrino, era considerato un soggetto pericoloso. Nel suo curriculum compaiono anche altri precedenti specifici per associazione a delinquere, spaccio, detenzione e porto illegale di armi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA