Fase due, azienda veneta apre assumendo oltre 20 lavoratori e raddoppia la sede

Lunedì 4 Maggio 2020
Muro Mantovani e un reparto dell'azienda padovana che ha fondato nel 2001

Aprire una seconda sede produttiva, nel pieno della pandemia di Coronavirus, per continuare a proporre soluzioni sostenibili e sicure per condizionare e sanificare edifici e Data Center. E il segnale forte che vuol dare HiRef, realtà radicata nel panorama del cooling system internazionale. Un'azienda che ha continuato a lavorare (a ritmo ridotto e solo in filiera), nel rispetto delle disposizioni di sicurezza sanitaria, durante l'emergenza legata al Covid19 e che apre oggi una nuova sede produttiva: 4.500 metri quadrati che potranno ospitare fino a 35 dipendenti a pieno regime, in viale Germania a Tribano, (Padova) , a 500 metri di distanza dalla struttura principale. E proprio per la nuova apertura, HiRef ha assunto oltre venti lavoratori ed è pronta ad ampliare ulteriormente l'organico.   «L'apertura del nuovo sito produttivo è un segnale forte  - spiega Mauro Mantovan, fondatore e amministratore delegato di HiRef -. Capacità di prevedere il cambiamento, velocità di azione, attenzione all'innovazione e allo sviluppo delle nuove tecnologie, ricerca costante di nuove soluzioni sono i fattori che ci permettono nuovi obiettivi, anticipando gli scenari futuri, sempre su una linea di sviluppo sostenibile».

Fase 2, Zaia: «In questa settimana o in 10 giorni ci giochiamo il futuro»

HiRef, società nata nel 2001 da Mauro Mantovan con il determinante apporto di Galletti spa, propone impianti di climatizzazione capaci di mettere insieme la massima performance ed efficienza energetica, con un'alta attenzione alla sostenibilità ambientale. Un gruppo in crescita, come testimonia la «carta d'identità» aziendale: 56,8 milioni di fatturato a fine 2019 (+9% rispetto al 2018), dei quali 35,5 milioni provengono da HiRef e i restanti da 7 spin-off fondati nel corso degli anni per diversificare e far rendere al meglio le varie linee innovative: da Eneren a HiDew passando per Tecno Refrigeration, It.Met, Jonix, HiRef Engineering ed Ecat, per un totale di 293 dipendenti tutti in provincia di Padova. La crescita aziendale, in HiRef, va di pari passo a quella personale: dal 2003 ad oggi sono 35 le tesi svolte in azienda, in collaborazione con grandi atenei italiani e internazionali (Padova, Bologna, Trieste, Roma, Genova e, fra le altre all'estero, Leeds, Valencia, Stoccolma, Leuven).

 
 

 

 
 

Ultimo aggiornamento: 14:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani