CORONAVIRUS

Fase 2, ecco i 20 indicatori per monitorare il virus: dai tamponi alle terapie intensive

Giovedì 30 Aprile 2020 di Rosario Dimito
1
Fase 2, ecco i 20 indicatori per monitorare il virus: dai tamponi alle terapie intensive

Monitoraggio dell'andamento del Covid 19, capacità di fare tamponi, esami epidemiologiche e tenuta delle strutture ospedaliere a cominciare dalle terapie intensive. Ecco la bozza di circolare del ministero alla Salute presentata alle Regioni. Su questa base la fase 2 potrebbe tornare a chiudere alcune aree del paese se l'indice R con 0 dovesse rialzarsi sopra 1.

CLICCA QUI per scaricare il documento in Pdf

Il documento prevede uno schema in tre punti con 20 indicatori. Il primo riguarda “indicatori di processo sulla capacità di monitoraggio” e valuta la capacità di tenere sotto controllo almeno il 60% dei casi notificati, sia di positivi che non vanno in ospedale, sia di ricoverati. Poi è necessario inviare ogni settimana ad almeno il 50% delle Rsa delle checklist, per valutare.

LEGGI ANCHE Covid, l’Istituto superiore di sanità: i positivi contagiosi sono 10-20 volte quelli che vediamo nei dati

Il secondo riguarda “indicatori di processo sulla capacità di accertamento diagnostico, indagine e gestione dei contatti”. Prevede la valutazione della percentuale di tamponi positivi effettuati, e anche della velocità nello svolgere i test, per far scattare l'allerta nel caso di aumento di pressione sull'ospedale. Tra i sintomi e il tampone, si dice, no devono passare più di 3 giorni.

Ultimo aggiornamento: 19:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA