Morto Ezio Bosso, il pianista che ha commosso l'Italia stroncato dalla malattia a 48 anni

Venerdì 15 Maggio 2020
4

E' morto a 48 anni Ezio Bosso, il pianista e direttore d'orchestra che da anni soffriva di una malattia degenerativa. L'artista era stato operato nel 2011 per un tumore al cervello, dopo il quale gli era stata diagnosticata una malattia che con il tempo ha compromesso l'uso delle mani. 
Bosso era nato a Torino il 13 settembre 1971 e il 20 giugno dello scorso anno era stato nominato cittadino onorario di Roma.

Ezio Bosso, la malattia oscura che ha imprigionato il suo corpo scoperta dopo un'operazione al cervello
«La bacchetta per mascherare il dolore». L'ultima intervista al Messaggero

Nonostante le malattie, ha continuato a suonare, comporre e dirigere. Successivamente, nel settembre 2019 il peggioramento della malattia ha costretto Bosso ad interrompere l'attività di pianista.

Ezio Bosso su Facebook: «Questi giorni sono quelli per ricordare»
Ezio Bosso trionfa a Santa Cecilia con un Beethoven che appartiene a tutti
 

 
 
 
​Ezio Bosso, addio al pianoforte: «Non posso più suonare, smettete di chiedermelo»
 

Ultimo aggiornamento: 11:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA