Ex Ilva, doppio incontro a Taranto sul futuro dell'acciaieria: in campo Conte, sindacati, Ad e Procura

Giovedì 7 Novembre 2019 di Mario Ajello
Ex Ilva, doppio incontro a Taranto sul futuro dell'acciaieria: i campo Conte, sindacati, Ad e Procura
dal nostro inviato
TARANTO Tragedia greca ambientata a Taranto. Due gli eventi di oggi. Nel pomeriggio faccia a faccia a Roma tra il premier Conte e le tute blu di Cgil, Cisl e Uil dopo le richieste dell'azienda per scongiurare l'addio.

E se Conte riesce a scongiurare lo sciopero di domani, il governo potrebbe uscire per un po’ dalla contestazione che qui a Taranto sta crescendo di ora in ora contro la politica accusata dalla maestranze e dalla città di “nullismo”: “Sono tutti, a cominciare dal desaparecido governatore Emiliano, responsabili della fuga di Arcelor Mittal”, questo lo adoro nel presidio Cisl stamattina davanti alla palazzina della direzione ex Ilva.

Ma oggi pomeriggio - a proposito delle responsabilità che sono di riti e anche dei magistrati in questi anni - è previsto qui a Taranto un faccia a faccia tra la procura e l'amministratore delegato Lucia Morselli. Mittal intanto presenta i conti del gruppo: nel terzo trimestre perdite per mezzo miliardo di euro e produzione dell'acciaio in calo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Nel bagno delle donne il messaggio che gli uomini non scriverebbero mai

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma