Enna, ragazza di 12 anni accoltellata da una compagna a scuola. La mamma: «Salva per miracolo»

Enna, ragazza di 12 anni accoltellata da una compagna a scuola. La mamma: «Salva per miracolo»
2 Minuti di Lettura

È stata aggredita appena uscita dal bagno della scuola da una sua compagna di 14 anni che l'ha ferita con un coltello da cucina alle mani, alle braccio al volto e ad un orecchio.

La ragazza colpita, dopo una colluttazione, è riuscita a raggiungere il corridoio della scuola e a dare l'allarme ed è stata medicata al pronto soccorso dell'Umberto I di Enna. Il dirigente scolastico, ha informato la Procura della Repubblica e il Tribunale dei minori mentre la quattordicenne, che è affidata ad un insegnante di sostegno, è stata momentaneamente allontanata dalla scuola. 

«Poteva capitare a qualsiasi ragazzino - dice la mamma della dodicenne ferita, visibilmente turbata - Ma la cosa grave è che la ragazzina aveva portato con sé un coltello da cucina proprio con l'intento di fare male a qualcuno. Se mia figlia non fosse riuscita a divincolarsi, non oso pensare quali sarebbero potute essere la conseguenze».

Cosa è successo

La polizia sta indagando per capire cosa sia successo il quel bagno. La dodicenne avrebbe raccontato di avere urlato a lungo senza che nessuno fosse accorso in suo aiuto mentre la scuola sostiene che «dalle informazioni acquisite l'intervento del personale scolastico presente nel piano è stato immediato».

Denise Pipitone, a Chi l'ha visto la ricostruzione dettagliata del rapimento: nuovi risvolti emersi

Giovedì 13 Maggio 2021, 09:39 - Ultimo aggiornamento: 14 Maggio, 09:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA