Enna, portantino violenta e minaccia una giovanissima in ospedale: arrestato

Enna, portantino violenta e minaccia una giovanissima in ospedale: arrestato
2 Minuti di Lettura
Giovedì 1 Aprile 2021, 08:51

Un portantino dell'Asp di Enna è stato arrestato dalla polizia per violenza sessuale e tentata violenza privata nei confronti di una giovanissima paziente fragile ricoverata in ospedale. L'uomo è accusato di avere abusato della donna e di averla poi minacciata. La squadra mobile, che ha indagato sul caso, ha eseguito nei suoi confronti una misura cautelare emessa dal Gip su richiesta del procuratore Massimo Palmeri e del sostituto Stefania Leonte.

Roma, violentata nella stanza affittata per la quarantena: arrestato l'uomo che gestisce le camere

Ragazzina 14enne violentata dallo zio ad Anagni: il pensionato condannato a 7 anni

Le indagini si erano subito concentrate sull'ausiliario dell'Asp di Enna, dopo una segnalazione fatta dai medici del reparto. Gli investigatori e gli inquirenti hanno sentito la ragazza e chiuso gli accertamenti in pochi giorni, trovando «riscontri oggettivi» al suo racconto. Secondo l'accusa l'indagato, «approfittando delle condizioni di vulnerabilità della vittima e della sua posizione» ha abusato di lei e ha anche tentato, con la minaccia, di costringerla a ritrattare»

Londra, polizia ancora nella bufera per il caso Sarah Everard: svelati documenti su agenti e abusi sessuali

© RIPRODUZIONE RISERVATA