DPCM

Mestre, l'osteria organizza cena con 60 persone per protesta al Dpcm: c'è anche il sindaco di Venezia

Martedì 27 Ottobre 2020

Si è presentato anche il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, alla «cena di gala» organizzata alle ore 17.00 dall'Osteria Plip di Mestre, in risposta-provocazione alle norme del Dpcm che impongono la chiusura dei ristoranti alle 18:00. «Vogliamo testimoniare - ha detto Brugnaro - la forza di questi pubblici esercizi che a tutti i costi vogliono tenere aperto e anche la scorrettezza con cui vengono fatte queste manovre. Non ci sono solo i bar e i ristoranti, ma anche i teatri, i cinema, le palestre, le piscine. Tutte persone che si sono comportate onestamente, hanno fatto investimenti per la distanza. Non ci risultano contagi, e comunque sia noi dobbiamo continuare a vivere».

Alla 'cenà si sono presentati circa una sessantina di avventori, tra cui anche il consigliere comunale di opposizione dei Verdi, Gianfranco Bettin, che ha definito quelli del Dpcm su ristorazione e cultura «provvedimenti irrazionali». E da oggi il locale mestrino ha cambiato la propria denominazione, da «osteria» a «trattoria» cambiando gli orari di apertura dalle ore 11.00 alle 18.00.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA