Domenico Briganti morto in montagna nel Lecchese: è scivolato sul ghiaccio per 100 metri, aveva 35 anni

L'uomo (di Monza) era in compagnia di una ragazza, lei stanca ha rinunciato a salire

Domenico Briganti morto in montagna nel Lecchese: è scivolato sul ghiaccio per 100 metri, aveva 35 anni
2 Minuti di Lettura
Lunedì 21 Novembre 2022, 16:14 - Ultimo aggiornamento: 16:39

Morto un escursionista sulle montagne del Lecchese: si chiamava Domenico Briganti, aveva 35 anni, ed era residente a Meda (Monza Brianza). Ingegnere civile, laureatosi al Politecnico di Milano, lavorava in un'azienda brianzola da alcuni anni. Appassionato di montagna, amava frequentare le montagne del Lecchese, in particolare Grigna e Legnone.

Paola Gallo Balma morta durante un'escursione in Valle d'Aosta: la fotografa aveva 41 anni

Ieri è stata fatale l'ascensione al Pizzo Alto dal versante di Premana (Lecco) e forse per la presenza di ghiaccio e neve è scivolato per un centinaio di metri sotto la vetta ed è deceduto sul colpo. I tecnici del Soccorso Alpino l'hanno recuperato nella notte.

Paolo Fiscato è morto, il 12enne era caduto in dirupo durante una gita in montagna con i genitori 8 giorni fa

LA RAGAZZA - Domenico era in compagnia di una ragazza. Insieme - secondo quanto riporta Il Giorno - volevano raggiungere la cima del Pizzo Alto, ma la ragazza era stanca, non riusciva più a proseguire e ha deciso di fermarsi per riposare e poi tornare a valle ad aspettarlo, mentre lui ha preferito proseguire da solo. Non vedendolo più arrivare si è allarmata e ha chiesto aiuto. Si sono subito messi in marcia una quindicina di tecnici delle squadre territoriali del Soccorso alpino che, in quota, hanno trovato gli occhiali di Domenico.

Nel frattempo sono decollati dalla base di Caiolo pure gli operatori di Areu dell'eliambulanza di Sondrio per effettuare un sorvolo con i visori notturni. Il 35enne è stato localizzato a un centinaio di metri sotto la cima, morto. Sono quindi cominciate le operazioni di recupero. Si è trattato di un intervento complesso, lungo un sentiero con neve e ghiaccio e i soccorritori sono rientrati solo all’alba.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA