Omicidio Deiana, sepolto nel cemento: arrestato il secondo killer

Sabato 10 Novembre 2018

Nella giornata di ieri personale delle Squadre Mobili delle Questure di Milano e di Como e del Commissariato Greco Turro hanno dato esecuzione all'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip presso di Monza nei confronti di un italiano del di 44 anni, nato a Milano e residente a Monza, ritenuto autore, con Luca Sanfilippo, dell'omicidio di Antonio Deiana, il cui corpo è stato ritrovato a luglio sepolto sotto il pavimento in un palazzo di Cinisello Balsamo. Le indagini, dopo il fermo di Sanfilippo, sono proseguite nei confronti di un uomo ritenuto sin dal 2015 coinvolto nell'omicidio.

San Giorgio di Piano, fuggono dai carabinieri e si schiantano col Suv: morti due giovani di 18 e 19 anni

Le successive investigazioni hanno consentito di rafforzare il già importante quadro probatorio, valutato dal Gip presso il Tribunale di Monza sufficiente per l'emissione del provvedimento restrittivo. Ulteriori dettagli saranno diffusi nella conferenza stampa delle 11 nella sala Scrofani della Questura di Milano alla presenza del Procuratore della Repubblica di Monza Luisa Zanetti, dei Sostituti Procuratori Carlo Cinque e Marco Santini e del dirigente della Squadra Mobile della Questura di Milano Lorenzo Bucossi conAchille Perone ed il dirigente della Squadra Mobile della Questura di Como Sergio Papulino.

Ultimo aggiornamento: 14:17 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il manuale dei viaggiatori per evitare i borseggiatori di Roma

di Mauro Evengelisti