Coronavirus, primo morto in Campania: è un 47enne cardiopatico di Caserta

Venerdì 6 Marzo 2020 di Maria Pirro

Cardiopatico, 47 anni: Giuseppe Buonagurio è il primo morto in Campania con il coronavirus. Il decesso è avvenuto due giorni fa all'ospedale di Sessa Aurunca, nel Casertano, dove è stato richiesto ed effettuato il tampone. L'esito del test effettuato al Cotugno, unico laboratorio certificato nella regione, è stato reso noto oggi e ha confermato che il malato cronico, affetto da diverse patologie, aveva anche contratto l'infezione.

Immediatamente, sono scattate ulteriori misure di sanificazione nella struttura sanitaria e tutte le procedure per ricostruire i contatti avuti dall'uomo in modo da tentare di ridurre le possibilità di trasmissione della patologia che può presentare forme più gravi quando ce ne sono altre sottostanti, quali ipertensione, problemi cardiaci o diabete e nei pazienti immunodepressi (per problemi congenita o acquisiti o in trattamento con farmaci specifici, i trapiantati ad esempio).

Salgono dunque a 57 i contagi registrati in Campania, di cui sette segnalati in giornata. 

Ultimo aggiornamento: 19:24 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani