Colpo di fulmine sull'aereo: «Aiutatemi a trovare quel ragazzo». L'appello conquista Twitter

Sabato 18 Agosto 2018 di Domenico Zurlo
Colpo di fulmine sull'aereo: «Aiutatemi a trovare quel ragazzo». L'appello conquista Twitter
Spesso può succedere, in vacanza, di incontrare qualcuno e innamorarsi: d’altronde l’estate, il sole, il mare risvegliano in noi, a tutte le età, la voglia di amare e la ricerca di avventura. Può capitare però anche di farsi sfuggire delle occasioni, incontrando qualcuno ma senza riuscire ad approcciarlo o a conoscerlo: è il caso di una ragazza che - in vacanza in Grecia - è stata vittima di un qualcosa di simile al classico colpo di fulmine nei confronti di un ragazzo.

Gerry Scotti: 
«Se non sono andato in galera con le Letterine...»

Helda (questo il suo nome su Twitter) ha preso il volo da Kos a Bergamo, per tornare in Italia dopo le sue vacanze: a bordo dell’aereo ha visto un giovane che viaggiava da solo, ma durante il viaggio (complici le turbolenze) non ha potuto avvicinarlo, per poi perderlo di vista dopo l’atterraggio. Per ritrovarlo, ha scritto un appello su Twitter che ha già superato i 1.300 retweet e i 1.100 mi piace.
«Sul volo da Kos a Bergamo di oggi c’era un ragazzo che viaggiava solo, t-shirt grigia, jeans e sneakers bianche con i capelli castani e degli intensi occhi chiari. Aiutatemi a trovarlo, per favore», ha scritto nel suo tweet«Il volo era con la Blue Panorama, dalle 15 da Kos ad Orio al Serio del 17 agosto 2018». Ad un utente che le chiede perché non ha attaccato bottone, lei spiega: «Eravamo seduti distanti, e gran parte del volo siamo stati seduti perché c’erano delle turbolenze. L’ho perso di vista al ritiro bagagli e poi l’ho rivisto quando ero già sull’autobus per Milano che stava per partire e lui era appena uscito dall’aeroporto».

LE REAZIONI Gli oltre mille retweet testimoniano la grande complicità con cui la comunità del web ha provato ad aiutare Helda. Ma come spesso accade, al fianco di tanta gentilezza, non sono mancate né le critiche di chi ha pensato bene di prenderla addirittura ad insulti, sia i messaggi interrogativi di chi ha pensato che il giovane in questione l'avesse molestata e lei volesse denunciarlo. 
«Ma è successo qualcosa? Ti ha molestata?», chiede una utente. «No, mi è piaciuto e vorrei conoscerlo», risponde lei. «Ma sei seria? - la ‘gentile’ risposta - senza offesa, ma nun ce scassà o c…».

«Che bello, esiste ancora l’emozione e la magia! Brava (Polemiche assurde? Passa oltre)», scrive invece un’altra utente. Come la stessa Helda nota in un tweet, i messaggi di sostegno sono molti più di quelli negativi. E anche noi condividiamo il suo messaggio, nella speranza (e con una vena di romanticismo) che riesca a trovare il ragazzo che aveva visto sul suo aereo: davanti ad un colpo di fulmine, non c'è cinismo che tenga. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lo squillo di Vasco

di Marco Molendini