COVID

Covid, Bonaccini positivo e scoppia focolaio a San Patrignano

Domenica 1 Novembre 2020
Il presidente dell'Emilia Romagna Bonaccini è positivo e asintomatico

Il presidente della Regione Emilia-Romagna e della conferenza delle Regioni Stefano Bonaccini è risultato positivo al test sul Covid-19 fatto nella mattinata di oggi, in via precauzionale, in vista di appuntamenti istituzionali in agenda nel pomeriggio e domani.

Intanto anche in Emilia-Romagna i dati dell'epidemia continuano a essere preoccupanti. Ci sono 1758 nuovi positivi.  Non si ferma la crescita dei ricoveri: in terapia intensiva sono 132 (+7) e quelli negli altri reparti Covid 1.267 (+44). Si registrano altri 16 morti, tra i 68 e i 97 anni, mentre cala, rispetto a ieri, il numero dei nuovi positivi: sono 1.758 in più, ma scoperti con un numero inferiore di tamponi, 12.039. La percentuale di positivi su tamponi è 14,6%. La realtà è che il virus ormai risparmia ben pochi settori della società. Ne è dimostrazione il fatto che anche la Comunità di San Patrignano, rimasta indenne alla prima ondata, ora conta 40 casi tra i mille ragazzi in percorso e 37 positivi su 50 ospiti della casa alloggio per malati terminali di Aids.

Il presidente Bonaccini, che non presenta sintomi, come «previsto in questi casi si è posto in isolamento domiciliare nella sua abitazione, da dove porterà avanti regolarmente l'attività amministrativa e di governo regionale nei prossimi giorni», spiega la Regione.

Video

«Stamattina ho fatto il tampone e sono risultato positivo al Covid-19. Sto bene, non ho sintomi, e così come previsto sono in isolamento domiciliare a casa, da dove lavorerò regolarmente, portando avanti le tante cose sulle quali siamo impegnati insieme».

 

 

Stamattina ho fatto il tampone e sono risultato positivo al Covid-19. Sto bene, non ho sintomi, e così come previsto...

Pubblicato da Stefano Bonaccini su Domenica 1 novembre 2020


 

 

 

Lo scrive su Facebook il presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini. «Era previsto che questa mattina facessi il test, in via precauzionale, in vista di alcuni appuntamenti istituzionali che avevo in agenda sia nel primo pomeriggio ad Imola, per il Gran Premio di Formula 1, sia domani. Ma a differenza di altri controlli, fatti anche di recente, stavolta sono risultato positivo. Ovviamente non me l'aspettavo. Il rispetto delle regole e condizioni di salute normali mi lasciavano tranquillo, invece il virus ha colpito» aggiunge.

 

«Vi chiedo di prestare la massima attenzione e di rispettare scrupolosamente le regole. Io non mollo e sarò qui in prima linea, anche da casa. Insieme, ne sono certo, ce la faremo!» conclude Bonaccini.

Ultimo aggiornamento: 18:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA