Botte e schiaffi al supermercato per la mascherina abbassata: cassiere e cliente finiscono all'ospedale

Botte e schiaffi al supermercato per la mascherina abbassata: cassiere e cliente finiscono all'ospedale
2 Minuti di Lettura
Martedì 12 Gennaio 2021, 13:45 - Ultimo aggiornamento: 14:14

Schiaffi, pugni, botte. Colpa della mascherina abbassata. Un cliente non indossa correttamente la protezione e l'addetto del supermercato lo riprende  e scoppia una zuffa, che ha portato i due in ospedale. È successo a Fabriano, in un esercizio commerciale nel centro storico: la lite cominciata all'interno è proseguita all'esterno, a forza di calci, schiaffi e pugni.

Covid, è morto il chirurgo plastico di Beverly Hills: «Contagiato da una paziente per un colpo di tosse»

Solo grazie al pronto intervento degli agenti del Commissariato di Pubblica sicurezza, i due uomini, italiani entrambi sulla quarantina, sono stati divisi. Sono stati curati al pronto soccorso dell'ospedale Engles Profili per traumi e contusioni. Prognosi di 30 giorni per l'addetto del supermercato. La polizia indaga per ricostruire esattamente la dinamica e per verificare l'eventuale coinvolgimento di altre persone. 

Covid, rischi ignorati/ Quanto ci costano le trasgressioni dei “senza regole”

© RIPRODUZIONE RISERVATA