Seconde case, posso andarci? Regioni rosse-arancioni-gialle, ecco le nuove regole

Seconde case, posso andarci? Regioni rosse-arancioni-gialle, ecco le nuove regole
di Laura Mattioli
4 Minuti di Lettura
Giovedì 5 Novembre 2020, 12:57 - Ultimo aggiornamento: 6 Novembre, 11:06

L’Italia divisa in tre. Tre zone con misure diverse messe in campo dal governo per provare a contenere il contagio da Covid-19. Ma nell'ultimo dpcm come sono regolamentati gli spostamenti per raggiungere le seconde case? Si può trascorrere il weekend fuori se si possiede una abitazione al mare o in montagna? Risposte differenti a seconda del colore della zona in cui si risiede.

Chi abita nelle regioni rosse (Piemonte, Lombardia, Valle d'Aosta e Calabria) o arancioni (Puglia e Sicilia) non potrà spostarsi nelle seconde case. Non è infatti consentito varcare i confini regionali né muoversi da un Comune all'altro. Lo spostamento sarà consentito solo per necessità ad esempio nel caso di lavori urgenti o di guasti che mettano a rischio l'abitazione. Nelle regioni arancioni sarà possibile andare nella seconda casa solo se si trova all'interno dello stesso Comune di residenza.
Ultima area è quella gialla, comprendente tutto il resto d’Italia: qui si applicano limitazioni meno dure, ma con il coprifuoco dalle 22 alle 5 su tutto il territorio nazionale.  Vediamo nel dettaglio i vari casi.

Elezioni Usa 2020, Giorgetti: «La posizione della Lega non cambia, resteremo amici degli Stati Uniti

Zone rosse

Posso uscire dalla regione?

NO. Per  le "zone rosse", quelle a più alto rischio, il Dpcm prevede per almeno 15 giorni lo stop a ogni spostamento in entrata e in uscita dalla Regione. Quindi non sarà possibile raggiungere una seconda casa neanche se questa si trova in un'altra zona rossa.

Covid, dal Reddito di emergenza all'Italia divisa in giallo, arancione e rosso: tutti i provvedimenti da inizio pandemia

Posso spostarmi da un comune all’altro nella mia regione?

NO. È vietato uscire anche dal comune dove si risiede. Si può raggiungere una seconda casa all'interno della stessa regione solo nei casi di comprovata necessità e urgenza, ad esempio nel caso di lavori urgenti o di guasti che mettano a rischio l'abitazione. 

Coronavirus, stabili le condizioni del cardinale Bassetti

Zone arancioni   

Posso uscire dalla regione?

NO. Nelle Regioni che rientrano nella fascia arancione sarà vietato ogni spostamento, in entrata e in uscita, salvo che per comprovate esigenze di lavoro, salute e urgenza. Quindi non è possibile raggiungere la seconda abitazione neanche se questa si trova in un'altra zona gialla.

Dpcm, De Luca: «Problemi da divisione in zone, servono misure unitarie»

Posso spostarmi dal comune di residenza?

NO. E' vietato ogni spostamento in un comune diverso da quello di residenza, domicilio o abitazione, salvo che per comprovate esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute o per situazioni di necessità.

Posso raggiungere una seconda casa che si trova nello stesso comune di residenza?

SI. Nelle regioni arancioni sarà possibile andare nella seconda casa che si trova all'interno dello stesso Comune di residenza. Ma  viene raccomandato di evitare spostamenti non strettamente necessari.

Regione Lazio, al via nuovo piano di sanificazione negli edifici Ater

Zone Gialle 

Posso uscire dalla regione?

SI. Per le zone gialle sono in vigore misure meno restrittive. E' vietato solamente circolare dalle 22 alle 5 del mattino. Sarà quindi possibile raggiungere una seconda casa ma solamente se questa si trova in un'altra zona gialla. In quelle rosse e arancioni infatti è vietato varcare i confini. Ovviamente sarà possibile anche raggiungere una seconda abitazione che si trova in un'altra provincia della propria regione, ma sempre rispettando gli orari del coprifuoco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA