COVID

Covid Campania, 757 nuovi casi su 9.925 tamponi: 55 in terapia intensiva (+3 rispetto a ieri)

Giovedì 8 Ottobre 2020
Covid Campania, 757 nuovi casi su 9.925 tamponi: 55 in terapia intensiva (+3 rispetto a ieri)

È di 757 il numero dei pazienti risultati positivi al Covid in Campania nelle ultime 24 ore. Lo fa sapere l'Unità di crisi della Regione Campania precisando che sono stati analizzati 9925 tamponi. Il totale positivi sale dunque a 16464 a fronte 654892 tamponi eseguiti. Nelle ultime 24 ore si registra una sola vittima mentre i guariti sono 149.

 

Covid Veneto, nuovo boom di contagi: quasi 500 nuovi casi. Zaia: «Intensifichiamo prevenzione»

 

Sono 55 i pazienti ricoverati in terapia intensiva in Campania, su un totale di 108 posti di terapia intensiva attualmente disponibili negli ospedali campani. Lo rende noto l'Unità di crisi della Regione Campania nel bollettino di oggi. I pazienti ricoverati in terapia intensiva in Campania sono 3 in più rispetto a ieri. Sono invece 550 i posti letto di degenza occupati a fronte di 665 posti disponibili. «Come programmato - si legge in una nota dell'Unità di crisi della Campania - a questi posti letto disponibili si aggiungono, in caso di necessità, quelli della 'Fase C' che prevede l'attivazione di 600 posti letto di degenza, 200 di sub-intensiva e 200 di terapia intensiva». 

 

Sono 8.950 le persone attualmente positive in Campania, dato in aumento di 607 unità rispetto a quello di ieri. Le persone positive che stanno osservando l'isolamento domiciliare sono 8.347 (+576), mentre le persone ricoverate in ospedale sono complessivamente 603 (+31), di cui 548 (+28) in reparti Covid ordinari e 52 (+3) in terapia intensiva.

 

Covid, Ricciardi: «A dicembre rischiamo di arrivare a 16mila casi al giorno»

 

Covid Campania, boom di contagi in provincia di Napoli

È concentrato in grandissima parte nella provincia di Napoli l'aumento dei contagi da Covid-19 registrato oggi in Campania. Secondo quanto contenuto nell'aggiornamento diffuso dal Ministero della Salute, sono 448 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi nel Napoletano, dove dall'inizio dell'emergenza si sono contati 10.655 casi totali. La seconda provincia con il maggior numero di nuovi casi, e di casi totali, è Caserta: 112 nuovi casi per un totale di 2.387. Segue Avellino con 55 nuovi casi, 1.059 totali, e Salerno con 46 casi, 1.769 totali. Ultima provincia per numero di contagi è Benevento, con 20 nuovi casi per un totale di 476. Sono 76 i nuovi casi ancora in fase di verifica, per un totale di 757 nuovi casi registrati oggi in Campania.

 

Campania, De Magistris: «Per De Luca il Covid è stato fortuna politica»

«Il covid per De Luca è stata una fortuna politica e anche la gestione dei dati è stata fatta in maniera assolutamente poco trasparente». Lo ha affermato il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, a La7, ed ha aggiunto: «In Campania da giugno c'è un aumento dei contagi progressivo e considerevole ma la comunicazione politica e istituzionale del presidente della Regione è stata di basso profilo, non ha emesso ordinanze restrittive e affermava che la situazione era sotto controllo. Poi - ha detto - come per magia dopo le elezioni regionali del 20 settembre è nuovamente iniziata la politica del lanciafiamme».

 

Covid, Speranza: «Al lavoro giorno e notte per evitare un nuovo lockdown»

 

Secondo il sindaco, il governatore della Campania «prima del voto non si sarebbe mai sognato di chiudere i locali alle 23 e lo fa solo dopo il voto per nascondere il fallimento della sua politica sulla sanità pubblica prendendosela con cittadini e commercianti. Oggi, e mi assumo la responsabilità delle mie parole, il presidente della Regione deve spiegare ai campani perché non c'è stato un miglioramento sensibile nella rete sanitaria pubblica nonostante il fiume di denaro pubblico che ha avuto. A febbraio avevamo 334 posti letto di terapia intensiva per 6 milioni di abitanti. Oggi, dopo sette mesi, i posti letto sono 500 e dovrebbero essere 1500 ».

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 18:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA